Sorteggi Champions League: i possibili accoppiamenti di Roma e Juventus

L'11 dicembre Juventus e Roma scopriranno le avversarie degli ottavi, con il rischio di incroci pericolosi per entrambe. Il quadro delle 16 qualificate.

146 condivisioni 1 commento 5 stelle

di

Share

Cinque inglesi, tre spagnole, due italiane ed una a testa da Germania, Ucraina, Turchia, Svizzera, Francia e Portogallo. Le 16 squadre qualificate agli ottavi di finale della Champions League 2017/2018 viaggiano spedite verso lunedì, quando Nyon tornerà ad essere la location per i sorteggi della fase ad eliminazione diretta.

L'11 dicembre alle 12:00 comincerà il percorso che porterà la coppa verso Kiev, sede della finale di quest'anno. Dall'urna della città svizzera verranno estratte le otto sfide che andranno in scena a cavallo tra febbraio e marzo. Le seconde classificate dei gironi giocheranno l'andata in casa il 13-14 febbraio e il 20-21 febbraio, mentre le vincitrici dei raggruppamenti sfrutteranno il fattore campo al ritorno, il 6-7 marzo e il 13-14 marzo.

Le regole del sorteggio non permettono ad una squadra di incontrare agli ottavi una connazionale o un'avversaria già affrontata nel girone. Juventus e Roma, le due qualificate italiane, non potranno quindi sfidarsi agli ottavi, ma hanno grandi possibilità di pescare un'inglese o una spagnola.

Champions League, le potenziali avversarie della Juventus

Il Barcellona ha vinto il Gruppo D, la Juventus è arrivata seconda. L'unica certezza dei bianconeri è che, quasi in ogni caso, l'accoppiamento degli ottavi non sarà agevole. Quel quasi è rappresentato dal Besiktas, che ha vinto il Gruppo G ed è la massima aspirazione di tutte le seconde classificate.

Da non sottovalutare, però, un ipotetico ritorno alla Vodafone Arena, tra gli stadi più caldi e rumorosi dell'intera Champions League. Scartando i turchi, alla squadra di Allegri non rimangono opzioni particolarmente comode: PSG o una tra Manchester United, Manchester City, Liverpool e Tottenham.

Roma, agli ottavi da prima classificata

A Nyon, anche Di Francesco avrà le sue insidie da evitare. La Roma si è qualificata da prima del Gruppo C e ha, come unica certezza, quella di non pescare Juventus e Chelsea. Magra consolazione, considerando che tra le ipotesi ci sono Bayern Monaco e Real Madrid.

Escludendo Heynckes e Zidane, i giallorosso possono comunque ambire ad un sorteggio benevolo: tra le squadre abbordabili c'è il Basilea, ma anche Shakhtar, Porto e Siviglia sono alla portata. Gli ucraini hanno eliminato il Napoli, gli andalusi conoscono i palcoscenici europei e con i portoghesi può esserci la rivincita dei preliminari di Champions League di un anno fa.

Gli altri possibili incroci

Rimane concreta la possibilità di vedere sfide che, potenzialmente, sarebbero più appropriate per i turni successivi. Le quattro inglesi qualificate da prime in classifica possono pescare indifferentemente Bayern e Real, mentre potrebbe esserci il quarto scontro in 5 anni tra PSG e Chelsea, che in Champions League si sono già scontrate due volte agli ottavi e una ai quarti.

Il Barcellona, ovviamente, è un altro gigante che nessuna seconda vorrebbe incontrare. Da non sottovalutare Besiktas e Shakhtar: i turchi non hanno sbagliato un colpo in trasferta e l'ambiente di Istanbul può essere un fattore determinante al ritorno, la squadra di Fonseca ha dimostrato di non sbagliare quando conta.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.