Gironi Champions League, Cristiano Ronaldo da record: sempre in gol

Con il centro al Borussia Dortmund, l'attaccante portoghese ha aggiunto un nuovo primato alle sue statistiche: a segno nelle 6 partite del gruppo H.

566 condivisioni 10 commenti 0 stelle

di

Share

Un altro record, l'ennesimo. Con la rete del provvisorio 2-0 nella sfida tra Real Madrid e Borussia Dortmund, terminata 3-2 al Santiago Bernabeu e valevole per la sesta e ultima giornata del gruppo H di Champions League, chiuso dalle Merengues in seconda posizione alle spalle del Tottenham, Cristiano Ronaldo ha raggiunto uno dei primati che mancavano alla sua ricca bacheca: è andato a segno in tutte e sei le partite del girone, un'impresa mai riuscita a nessun altro.

Nell'elenco delle vittime di Cristiano Ronaldo nella campagna europea 2017/2018, oltre ai gialloneri tedeschi, ci sono appunto il Tottenham e l'Apoel Nicosia. Un elenco di marcature inaugurato il 13 settembre al Bernabeu con una doppietta all'Apoel Nicosia nel 3-0 dei blancos, proseguito con altri due centri nel 3-1 esterno sul campo del Borussia, passato per le marcature singole nel doppio confronto con gli Spurs (1-1 in casa, ko per 3-1 in Inghilterra) e concluso con la doppietta nel tennistico 6-0 di Cipro contro l'Apoel e appunto il centro interno al Borussia.

In attesa di essere premiato con il Pallone d'Oro 2017, il quinto della sua carriera, e di raggiungere il rivale Lionel Messi in vetta alla speciale classifica, CR7 si può godere un nuovo primato nella sua già ricchissima bacheca: nove reti in sei partite del girone di Champions League, segnando almeno una volta per incontro. Numeri da fuoriclasse assoluto.

Cristiano Ronaldo, ennesimo record: a segno in tutte le sfide del girone di Champions League

Il numero 7 del Real Madrid è andato a segno 9 volte in 540 minuti nella Champions League 2017/2018: una media di un gol ogni 60 minuti, diametralmente opposta a quella registrata sin qui nella Liga. Nel massimo campionato spagnolo in corso le reti dell'attaccante di Funchal sono infatti appena 2 in 900 minuti per 10 partite giocate (sul bilancio pesa la squalifica rimediata in Supercoppa di Spagna contro il Barcellona, che lo ha tenuto ai box per 4 partite).

Con il Real Madrid Cristiano Ronaldo ha realizzato più gol rispetto alle presenze. 412 partite giocate e 418 marcature. Con 115 centri all’attivo tra blancos e Manchester United, CR7 è il miglior marcatore mai esistito in Champions League, competizione della quale è anche l'unico calciatore ad essere andato in rete in 3 finali. Nella storia della Champions è riuscito a segnare da solo più gol rispetto a tutti quelli realizzati da 117 delle 136 squadre che hanno mai preso parte alla massimo torneo europeo per club. Chiamatelo l'uomo dei record, o l'uomo dei sogni.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.