WWE SmackDown, la punizione per Zayn e Owens? Randy Orton e Nakamura

E Shane McMahon assicura che se i canadesi perderanno a Clash of Champions saranno licenziati dalla compagnia: Daniel Bryan però non sembra d'accordo.

Il Main Event di WWE SmackDown è la sfida tra Randy Orton e Sami Zayn

75 condivisioni 1 commento 5 stelle

di

Share

Dal Valley View Casino Center di San Diego, in California, si torna sul ring WWE con una nuova puntata di SmackDown. Il roster blu è proiettato ovviamente al prossimo PPV, cioè Clash of Champions. La settimana scorsa ci eravamo lasciati con il comportamento di Sami Zayn, che era andato contro quanto stabilito dal Commissioner Shane McMahon e dal General Manager Daniel Bryan.

The Underdog from Underground era intervenuto nel corso del match tra Kevin Owens e Randy Orton, aiutando il suo amico e consentendogli di prendersi una prestigiosa vittoria.

Ci saranno sicuramente dei provvedimenti, anche perché non si tratta del primo comportamento scorretto del tandem canadese, già decisivo in occasione di Hell in a Cell e, soprattutto, di Survivor Series, costando al roster blu il match a squadre finale. Dopo queste premesse, possiamo dunque cominciare il nostro racconto, come sempre attraverso la rubrica WWE-ek SmackDown a cura di FOXSports.

WWE SmackDown

I primi a presentarsi sono proprio Sami Zayn e Kevin Owens, che se la prendono con la famiglia McMahon (Shane in particolare), SmackDown, il pubblico e chi più ne ha più ne metta. The Underdog from Underground sottolinea poi come Shane non sia stato preciso, tant'è che lui non era nel ring, né nel ringside, quando è intervenuto in soccorso del suo amico.

In realtà era in un'area ben differente, in cui non gli era vietato stare. Non finisce la sua spiegazione, però, perché Randy Orton intanto compare sul ring ed esegue l'RKO su Kevin Owens.

A questo punto si presenta anche Shane McMahon, che dopo aver "ringraziato" Zayn per la spiegazione sulle diverse aree del ring indice un match per Clash of Champions, in cui lui e Kevin Owens se la dovranno vedere con "The Viper" Randy Orton e un partner a sua scelta. Non è finita, anche stasera ci sarà un match: è vedrà protagonista ancora una volta Mr RKO, proprio contro di lui, Sami. E Kevin Owens sarà il benvenuto sul ring, tant'è che sarà ammanettato alla corda.

Backstage

Sami Zayn e Kevin Owens sono ora nel backstage e il primo racconta al secondo, appena ripreso, quanto successo. KO non la prende benissimo e si dirige furioso da Daniel Bryan.

Rusev e Aiden English vs The New Day

Tag Team Match

Rusev e Aiden English salgono sul ring e cominciano a festeggiare il Rusev Day, anzi, uno dei 12 giorni speciali del Rusev Day. Il pubblico sembra anche gradire, soprattutto quando viene mostrata la maglia "Happy Rusev Day". Poi però arriva l'interruzione del New Day. Parte così l'incontro, un Tag Team Match che vede vincitrice proprio la strana coppia, grazie a un'interferenza di Aiden English che permette a Rusev di eseguire il Superkick su Kofi Kingston.

Rusev e Aiden English vincono con il New Day.

Backstage

Dopo aver scoperto che con questa vittoria Rusev e Aiden English entrano nel match per i titoli di coppia a Clash of Campions, viene intervistato Mojo Rawley, a cui viene domandato come mai abbia attaccato Zack Rider la settimana scorsa. Lui risponde che tutti glielo stanno domandando, quando invece dovrebbero chiedersi cosa abbia fatto Zack a lui, cioè affossarlo, nonostante fosse reduce dalla vittoria della Andre The Giant Memorial Battle Royal a Wrestlemania 33. E se qualcuno ha qualcosa in contrario, lui è pronto a chiarire a modo suo.

Passiamo con le telecamere nell'ufficio del General Manager, Daniel Bryan, dove ci sono prima Tamina, Carmella e Lana, che dicono di meritare una chance a Clash of Champions, poi arrivano pure Ruby Riott, Liv Morgan e Sarah Logan, che vogliono la stessa cosa. La Riott Squad accusa il GM di discriminarle per vari motivi. Le sei cominciano ad alzare la voce e discutere, fino a quando Daniel Bryan non urla loro di fermarsi e le mette nel match di COC tra Natalya e Charlotte, che diventa così un Lumberjack Match.

Ora invece vengono inquadrati Baron Corbin e Bobby Roode (stasera si affronteranno in una sfida non titolata) e parlano dell'inserimento di Dolph Ziggler nel loro incontro a Clash of Champions e renderlo un Triple Threat Match. Mentre discutono arriva lo Showoff, che spiega di far parte dell'incontro semplicemente perché è 2 volte campione del mondo, 5 intercontinentale, vincitore del Money in the Bank che (a differenza di altri) ha incassato. Ed è per questo che lui vincerà la sfida.

The Bludgeon Brothers vs Adam James e Josh Carr

Tag Team Match

Prosegue il rodaggio di Rowan e Harper, che disintegrano in pochi secondi la coppia composta da Adam James e Josh Carr. I Bludgeon Brothers vincono agevolmente e chiudono con la Double Crucifix Powerbomb.

The Bludgeon Brothers vincono con Adam James e Josh Carr.

Baron Corbin vs Bobby Roode

Va in scena il match non titolato tra il campione degli Stati Uniti, Baron Corbin, e lo sfidante, Bobby Roode, con Dolph Ziggler al tavolo di commento. Dopo una doppia Clothesline che mette entrambi al tappeto, lo Showoff fa il suo ingresso sul ring e colpisce Glorious con la Zig Zag. Poi fa lo stesso con The Lone Wolf. Il suo messaggio in vista di Clash of Champions è stato mandato forte e chiaro.

Bobby Roode vince per squalifica.

Backstage

Natalya prova a ingraziarsi Tamina, Lana e Carmella, ricordando loro come fossero prima la squadra dominante di SmackDown, almeno fino a quando si è presentata la Riott Squad. Se le trova dietro e cambia immediatamente versione, dicendo che si tratta di un gruppo rivoluzionario e le ringrazia per essersi presentate nel roster blu. Poi l'ex campionessa se ne va, imbarazzata. E dall'arena si sente il pubblico inneggiare a Charlotte, che tra poco se la vedrà proprio con Tamina, a cui Natalya ha promesso di guardare le spalle...

Charlotte vs Tamina (con Natalya, Lana e Carmella)

Women Single Match

La campionessa WWE di SmackDone, Charlotte Flair, se la vede in un match non titolato con Tamina, assistita a bordo ring da Natalya, Carmella e Lana. Le tre però non interferiscono minimamente e la figlia del Nature Boy vince per sottomissione grazie alla Figure-8 Leglock.

Al termine dell'incontro Natalya prende il microfono e avverte Charlotte, dicendole che si riprenderà il titolo. A questo punto arriva anche la Riott Squad, che si prende gioco del roster femminile di SmackDown, fino a quando Tamina perde la pazienza e attacca Sarah Logan. Le due vengono separate dalle rispettive compagne, intanto Charlotte se ne va e alza il suo titolo al cielo.

Charlotte vince per sottomissione.

Randy Orton vs Sami Zayn (con Kevin Owens ammanettato al ring)

Single Match

Nonostante le continue lamentele, Daniel Bryan conferma la stipulazione di Shane McMahon e fa sì che Kevin Owens venga ammanettato al ring. Può così cominciare la sfida tra Sami Zayn e Randy Orton, con The Viper che ovviamente parte forte. The Underdog from Underground prova a liberare il suo amico con delle tenaglie, ma non riesce.

Quelle però restano lì e successivamente Kevin Owens taglia da solo la catena. Prova così a interferire, ma Randy Orton non glielo consente mettendolo fuori causa e chiudendo poi il discorso con Sami Zayn.

Al termine dell'incontro, però, i due canadesi se la prendono con lui in un due contro uno, fino a quando suona la musica di Shinsuke Nakamura. Il giapponese arriva in soccorso della Vipera, mettendo entrambi KO e lasciando Sami Zayn all'RKO di Randt Orton. A quanto pare il Tag Team per Clash of Champions è stato stabilito.

Randy Orton batte Sami Zayn.

Subito dopo il match si vede Shane McMahon insieme a Daniel Bryan nel backstage, con il primo che si dice estremamente soddisfatto di questo finale di WWE SmackDown. Il GM gli chiede se adesso si senta soddisfatto, ma la risposta è negativa:

In realtà ho appena cominciato. A Clash of Champions sarò l'arbitro speciale dell'incontro e se Sami Zayn e Kevin Owens perderanno, non solo saranno licenziati da SmackDown, ma dall'intera WWE.

Daniel Bryan sembra abbastanza perplesso, Shane McMahon prende e se ne va, facendo terminare così la puntata.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.