UFC Fight Night 122: Fresno accoglie Swanson e Ortega

A sfidarsi nel main event, al limite delle 145 libbre, Cub Swanson e Brian Ortega.

52 condivisioni 0 commenti 0 stelle

di

Share

Sarà Fresno la prossima tappa di UFC. L'organizzazione infatti terrà la sua centoventitreesima Fight Night proprio nella cittadina californiana. A capitanare l'evento, un match nella categoria dei pesi piuma fra Cub Swanson (25-7) e Brian Ortega (12-0).

Ad aprire la main card, un match nella categoria dei pesi gallo. Il giovane imbattuto Benito "Golden Boy" Lopez (8-0), ventitreenne ottimo prospetto del Team Alpha Male, affronterà Albert "The Warrior" Morales (7-2-1). Lopez è all'esordio in UFC dopo essersi fatto notare da Dana White e, stando al suo record, è un well-rounded fighter, un combattente completo, che vanta 3 vittorie per KO o TKO e 2 per sottomissione. 

Morales è a quota 1-2-1 in UFC, con l'unica vittoria ottenuta per decisione non unanime su Andre Soukhamthath. In caso di sconfitta, Morales precipiterebbe nel baratro e rischierebbe seriamente il suo posto all'interno dell'organizzazione. 

UFC Morales entra in gabbia
UFC, Albert "The Warrior" Morales, 26 anni
  • UFC Fight Night 123 sarà in diretta su FOX Sports, canale 204 di Sky, nella notte fra sabato 9 e domenica 10 dicembre dalle ore 4:00.

UFC Fresno, torna in scena Cub Swanson

Il secondo match, nella categoria dei pesi medi, vedrà Eryk "Frankenstein" Anders (9-0) incrociare i guanti con Markus "Maluko" Perez (9-0), entrambi imbattuti e a quota nove vittorie. Il trentenne Anders ha messo KO Rafael Natal al suo esordio in UFC, avvenuto nel luglio scorso. Ex giocatore di football collegiale e cintura viola di jiu-jitsu, dovrà vedersela con Perez, temibile brasiliano all'esordio nell'organizzazione che vanta vittorie su ex UFC quali Paulo Thiago e Ildemar Alcantara

UFC, Anders dentro la gabbia
Eryk Anders si prepara al match contro Rafael Natal

Terzo match della serata nella categoria dei pesi leggeri. Scott "Hot Sauce" Holtzman (10-2) affronterà Darrell "The Saint" Horcher (13-2). Holtzman ha cinque match in UFC ed è a quota 3-2. Horcher è per lui un ottimo test: buono striker, che ha accettato con brevissimo preavviso un match contro Khabib Nurmagomedov a UFC on FOX 19, nell'aprile 2016, il quale finì come ci si aspettava, con una vittoria del russo a seguito dell'imposizione del proprio grappling. Horcher si è ripreso ed ha battuto per decisione non unanime Devin Powell a UFC FN 112. Buon artista del KO, vanta 6 vittorie tramite questo metodo in carriera, ma ha ancora molto da dimostrare in UFC. Holtzman potrebbe essere l'avversario giusto.

UFC, Horcher ai weigh-in
Darrell Horcher durante un weigh-in

Nella categoria dei pesi gallo avrà luogo un match che interesserà senz'altro gli osservatori più attenti. "Magic" Marlon Moraes (19-5-1), ex campione WSOF, affronterà Aljamain"Funkmaster" Sterling (14-2). Moraes è uno striker fenomenale che fa di combinazioni di braccia chiuse da low kick e, più in generale, da calci circolari, il proprio marchio di fabbrica. Ha un ottimo movimento di busto, un grandissimo timing e preferisce tenere in piedi il combattimento pur vantando una cintura marrone nel BJJ; è un fighter completo. Davanti a lui, Aljamain Sterling, forte grappler reduce da due vittorie consecutive ottenute contro Augusto Mendes e Renan Barao. Le sue uniche sconfitte sono arrivate ai punti per decisione non unanime. È stato campione CFFC e wrestler NCAA Division III. Le qualità dei due terranno sicuramente alta l'attenzione.

UFC, Moraes festeggia la vittoria
Marlon Moraes ai tempi in cui era campione WSOF

Il co-main event della serata avrà luogo nella categoria dei pesi piuma. Sarà Jason "The Kid" Knight (20-3) ad affrontare Gabriel "Moggly" Benitez (19-6) in un match al limite delle 145 libbre. Knight, intervistato recentemente nel corso di un podcast dal portale MMA Talks, è una delle promesse più in auge nel panorama dei pesi piuma. Con un record di 4-2 all'interno dell'ottagono, è reduce da una sconfitta nel corso del primo round contro Ricardo Lamas a UFC 214, ma conta di risollevarsi fin da subito. Il suo avversario, Gabriel Benitez, ha un record di 3-2 in UFC. È un ottimo grappler dotato di un eccellente ground game, come testimoniano le sue 10 vittorie in carriera per sottomissione, ma non disdegna la fase di stand-up, dalla quale ha ottenuto 6 KO. Un ottimo finalizzatore dunque, che certamente non cederà facilmente il passo.

UFC, Knight affronta Caceres
Jason Knight all'assalto di Alex Caceres

Ed eccoci finalmente al main event. Cinque round potenziali fra lo spettacolare Cub Swanson e l'anguilla Brian Ortega, al limite delle 145 libbre. Swanson è un fighter straordinario che ha collezionato ben 8 vittorie per KO o TKO e 7 per sottomissione. Fighter completo, preferisce mantenere il match in fase di stand-up, ma va volentieri anche a terra, sebbene abbia subito 5 sottomissioni in carriera. È reduce da ben quattro vittorie consecutive, la più importante delle quali arrivata contro il "Korean Superboy" Doo Ho Choi, a UFC 206. Ortega è un combattente sorprendente. Quando tutti pensano che sia ormai sul punto di cedere il passo al suo avversario, tira fuori il coniglio dal cilindro e fa suo il match. Emblematico l'incontro in cui ha sconfitto Clay Guida, dopo aver subito per due round, grazie a una splendida ginocchiata nel corso della terza ripresa. La sua capacità di mettere a segno sottomissioni fulminee è davvero straordinaria e non lascia scampo ai suoi avversari. Un main event adrenalinico che non lascerà scontenti i fan.

UFC, poster UFC FN 123
Un poster realizzato da UFC per il match fra Cub Swanson e Brian Ortega

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.