Messi, altro sfregio alla statua: distrutta nuovamente due giorni fa

Vandali in azione sulla scultura della Pulce che si trova a Buenos Aires, nel Paseo de la Gloria. É il secondo episodio nel giro di un anno.

531 condivisioni 26 commenti

di

Share

I vandali ci hanno preso gusto. E non è una bella cosa. La statua di Lionel Messi a Buenos Aires è stata ancora una volta sfregiata. Era già successo a gennaio scorso. Quasi un anno fa il danno fu minore, adesso il busto in bronzo del calciatore del Barcellona è stato trovato totalmente a terra.

Un altro danno, l’ennesimo, dopo che la statua era tornata al suo posto. Un attento restauro, qualche mese di vita, e poi la nuova beffa.

Ancora ignoti i colpevoli. La stella Lionel Messi non commenta. Ora a Buenos Aires sono pronti di nuovo a risistemare l’installazione, con la speranza che non accada più.

Messi e la statua danneggiata
La statua di Messi danneggiata e un turista che guarda incredulo

Lionel Messi, la statua in Argentina ancora danneggiata

A gennaio solo le mani, questa volta i vandali hanno fatto un danno più grave. La statua di Lionel Messi, situata sul Paseo de la Gloria nella Costanera Sur di Buenos Aires, è stata totalmente tranciata all’altezza delle caviglie. Piedi rimasti attaccati al blocco di marmo e corpo lasciato a terra.

Siamo al secondo danno nel giro di poco tempo. La scultura di Leo fa parte di una serie ideate appositamente per omaggiare i grandi dello sport argentino come Guillermo Vilas, Gabriela Sabatini, Manu Ginobili, Juan Manuel Fangio e Luciana Aymar. L’unica ad aver ricevuto questo trattamento. Lo scultore, Carlos Benavidez, ha commentato amaro:

Ogni volta che mi dicono dello sfregio ad una statua di quel posto penso a quella di Messi, ma dovremo risolvere questa situazione dopo la Coppa del Mondo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.