Vince la Coppa di Norvegia, poi ci infila il pene: Federcalcio furiosa

Celebrazioni decisamente sopra le righe, per Melgalvis Andreassen del Lillestroem, che non sono per nulla piaciute alla Federcalcio norvegese.

Coppa di Norvegia

1k condivisioni 107 commenti 0 stelle

di

Share

Narra la leggenda che Adriano Galliani abbia trascorso la notte seguente al trionfo di Champions League contro la Juventus in compagnia di una donzella speciale, cioè la coppa stessa, nel nome di una specie di ius primae noctis incruento che, in seguito, Carlo Ancelotti gli contese. 

Ora, ci piace pensare che l'amministratore dalla gialla cravatta si sia limitato a dormirci, con il trofeo. Magari teneramente abbracciato al prestigioso pezzo di vasellame, ma niente di più. Da parte sua, Aleksander Melgalvis Andreassen, difensore del Lillestroem fresco vincitore della Coppa di Norvegia, si è spinto un po' più in là con le manifestazioni di affetto.

Va detto che il suo Lillestroem era completamente a secco di trofei da una dozzina d'anni, e che la finale vinta domenica scorsa per 3-2 contro il Sarpsborg rappresentava una validissima occasione per scatenarsi con i festeggiamenti. Ecco, forse non fino al punto di improvvisare uno spogliarello integrale e infilare il pene nella coppa stessa.

Infila il pene nella coppa, Federcalcio furiosa

Aleksander Melgalvis Andreassen
Melgalvis Andreassen e la sua passione per la Coppa di Norvegia

L'episodio non ha entusiasmato la Federcalcio norvegese, anzi. Il responsabile della comunicazione, Yngve Haavik, ha dedicato un'esplicita reprimenda al focoso difensore sulle pagine del Telegraph:

Sono certo che Melgalvis non voleva offendere, ma gli è venuta fuori proprio male. Penso che sia lui che il Lillestroem possano essere d'accordo con me

Il diretto interessato si è subito scusato, ma a modo suo:

Scusarmi con il re? Be', sono stato molto fortunato a poterlo incontrare ieri (dopo la partita, ndr), forse oggi potrei scusarmi. Cosa avrebbe detto mia nonna di quelle celebrazioni? Non ha internet o i social media, non penso che mi abbia visto

A parziale giustificazione del buon Melgalvis: con quella conformazione, era difficile immaginare un altro utilizzo per la coppa. L'importante è che nessuno abbia deciso per berci la birra, dopo.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.