Wanda Nara, la figlia di Maradona all'attacco: "Conosco il tuo passato"

Gianinna se la prende con la moglie di Icardi, rea a suo parere di aver dato del drogato al Pibe, che l’aveva accusata di aver fatto pressioni sui ct argentini.

680 condivisioni 11 commenti 5 stelle

di

Share

Sembra una di quelle telenovele con Veronica Castro che arrivavano negli anni Ottanta e Novanta dal Sudamerica, spopolando sulle nostre emittenti commerciali. Ma quella scoppiata fra le famiglie Maradona e Icardi, al posto di Febbre d’amore, andrebbe più propriamente intitolata Venti di odio.

Per quanto sempre smentito, in tempi recenti anche esplicitamente da Lionel Messi, l’ostracismo da parte di una fetta dell’opinione pubblica argentina, oltre che di alcuni giocatori dell’Albiceleste, verso il centravanti dell’Inter è un dato di fatto, tanto che, nonostante i numerosi gol segnati in diverse stagioni in nerazzurro, per lui la maglia della Nazionale era sempre stata una chimera.

Bauza e Tata Martino lo avevano sistematicamente ignorato e, solo con l’arrivo di Jorge Sampaoli, Maurito ha potuto scalare le gerarchie degli attaccanti della Selezione argentina. Che il problema nei suoi confronti risieda realmente ed esclusivamente nel suo matrimonio con Wanda Nara, ex di Maxi Lopez, sembra difficile da credere, ma questo raccontavano le prime puntate di Venti di odio.

Wanda Nara, la figlia di Maradona all'attacco: "Conosco il tuo passato"

Diego Maradona, da sempre sostenitore del partito anti Icardi, era tornata a parlare della vicenda pochi giorni fa, in occasione dei sorteggi dei gironi della prossima Coppa del Mondo che si terrà in Russia fra giugno e luglio 2018. Velenoso l’attacco del Pibe che non aveva usato perifrasi:

Sampaoli ha chiamato Icardi che era infortunato nonostante avesse Higuain che ha sempre fatto gol. Icardi, che ha la moglie che vuole entrare nel mondo del calcio. Quello che gioca a pallone con i figli di Maxi Lopez…

Maradona con Putin
Maradona con Putin ai sorteggi di Russia 2018

Diego però non si era “occupato” solo del centravanti dell'Inter, ma era andato giù pesante, a colpire Wanda Nara anche con un'ulteriore stoccata:

Io conosco bene la storia, Wanda ha chiamato Bauza tre volte, ha chiamato Martino quattro volte. Me lo hanno raccontato gli stessi tecnici o i loro assistenti. E non so quante volte avrà chiamato Sampaoli. È tutta una porcheria.

Figurarsi se un peperino come la signora Icardi si lasciava scappare la ghiotta occasione per fornire materiale per un’altra appassionante puntata della telenovela. Senza mai citare Diego, l’ex showgirl ha affidato la sua replica a Twitter un paio di giorni dopo:

Raccomando l’antidoping perché purtroppo in fatti così importanti ci sono sempre persone annebbiate che cercano solo di rovinare questi momenti con invenzioni e affermazioni fuori luogo. È un’ossessione.

Punta sul vivo dal cenno all’antidoping, che ha preso come un riferimento al passato del padre, è intervenuta allora Gianinna Maradona che in due tweet ha alzato il calibro:

Che pena che, pur avendo dei figli, tu non possa evitare di criticare un’altra persona per il suo passato. Ricordo il tuo di passato e sono felice che tu l’abbia superato. Wanda, le dipendenze non sono uno scherzo e dietro c’è tantissima sofferenza. Sono in disaccordo con un milione di cose che dice mio padre, ma lo apprezzo profondamente per essere uscito da una dipendenza che ha fatto del male a tutti. Credo che tu non debba tirare in ballo malattie per difenderti né per aggredire. Fine.

Ma nonostante l'emoji con tanto di bacio e cuoricino sembra difficile che questa possa essere davvero l'ultima puntata della telenovela.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.