Liga, super-polemica Valencia: "Non si può giocare su un campo così!"

La squadra di Marcelino non riesce ad approfittare degli stop di Real e Barcellona, Dani Parejo se la prende con il campo: "Così non si può giocare".

524 condivisioni 9 commenti 0 stelle

di

Share

Inciampa il Valencia, e potrebbe essere colpa del campo. La squadra di Marcelino a Getafe trova la prima sconfitta stagionale in una giornata chiave per la Liga spagnola, con il pareggio del Barcellona in casa contro il Celta Vigo e quello esterno del Real Madrid, complice anche il rosso a Sergio Ramos. E gli uomini di Marcelino non solo non ne approfittano, ma riescono a fare di peggio.

Il Getafe, rimasto in 10 uomini al 25' del primo tempo causa doppia sciocchezza in fila di Arambarri, riesce comunque a siglare la rete del gol-vittoria con Bergara al 66', ostruendo i sogni di gloria di Zaza e compagni. I 360 km da Valencia a Getafe, al ritorno, sono un viaggio amaro: i pensieri tornano ad un match sciupato. E qualcuno comincia a cercare colpevoli, qualcuno indica il campo. 

Non metaforicamente, proprio letteralmente: le condizioni del Coliseum Alfonso Pérez hanno fatto storcere il naso ai puristi e ancor più a chi fa del possesso, della tecnica, del giro-palla un punto di forza. Non è un caso che a parlare sia proprio il capitano Dani Parejo, uno che del tocco e del palleggio fa una specie di vanto.

Liga, super-polemica Valencia: è tutta colpa del campo?

Alfiere delle rimostranze degli ospiti è il capitano, Dani Parejo, troppo dura la prima sconfitta in Liga da mandar giù. Ancor più dura in questo particolare momento storico della Liga stessa: il Valencia poteva approfittare del passo falso in contemporanea di Barcellona e Real. Con una vittoria degli uomini di Marcelino, il Barcellona sarebbe stato a 2 sole lunghezze di distanza. Ora i punti di distacco sono 5 e i blaugrana sono riusciti a trasformare un fragoroso pari interno in un punto in più di distacco dalla seconda. La testa della Liga si allontana e c'è tutta l'amarezza della situazione nelle parole di Parejo:

Abbiamo subito la prima sconfitta della stagione, sapevamo che sarebbe stato difficile e dobbiamo congratularci con il Getafe, hanno preso i tre punti, ma per vedere un grande calcio non si può giocare su questo campo. In queste condizioni ci hanno battuto, non è giusto, ma il calcio è così.

I tifosi della squadra di casa non ci stanno e commentano velenosi: "Il Getafe meritava di più contro Barcellona, Real Madrid e Siviglia. Meritiamo un po' di rispetto". Ex Getafe, Parejo mette sul banco degli imputati le condizioni del terreno di gioco, nonostante il suo Valencia non sia riuscito ad approfittare del deficit numerico degli avversari, impelagati a metà classifica. Ma il dito di Parejo è puntato, e non sui compagni di squadra:  

La palla non scorreva, il campo era asciutto e sembra che per una settimana non l'avessero curato. Non è una scusa, ma devi cercare soluzioni se vuoi essere davvero il miglior campionato del mondo.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.