Ibrahimovic e la cura di umiltà: Zlatan torna con i piedi per terra

L'attaccante svedese toglie i panni del supereroe per vestire quelli dell'uomo comune: ecco il bagno di umiltà sui suoi profili social.

402 condivisioni 3 commenti 5 stelle

di

Share

Zlatan Ibrahimovic dimostra il suo strapotere in campo, ma anche fuori: il gigante svedese di solito rilascia dichiarazioni come "non vale la pena guardare un Mondiale se non gioco io". Una frase detta col mento alto, il petto in fuori e la ferma consapevolezza di essere il migliore. Juventus, Inter, Barcellona, Milan, PSG, Manchester United: il copione è sempre stato lo stesso. Scritto, diretto e interpretato dal dieci volte Pallone d'Oro svedese.

Ora però Ibrahimovic fa un simpatico passo indietro: sui suoi profili social, infatti, il numero 10 dei Red Devils ha pubblicato un video dove, insieme a quello che sembra un esperto di umiltà, smentisce alcune delle sue frasi più celebri e le interpreta di nuovo, questa volta però dandogli una connotazione più umile e pacata. Quasi una catarsi per uno dei calciatori più ambiziosi del pianeta. E i piedi tornano a terra.

Un minuto di tempo per rinnovare la sua immagine. Una telecamera davanti, Ibrahimovic la fissa e rielabora quello che ha detto seguendo i consigli della persona che lo affianca. Parole in sovrimpressione, atmosfera edulcorata e voce pacata: il nuovo Zlatan smentisce se stesso e si immerge in un bagno d'umiltà senza precedenti.

Ibrahimovic, tre frasi celebri rilette in chiave umile

E allora, se ieri Zlatan si allenava per recuperare dal suo infortunio affermando che "i leoni non si riprendono come gli esseri umani", oggi il nuovo Ibrahimovic afferma esattamente il contrario. Leoni ed esseri umani sono messi sullo stesso piano, per quanto riguarda gli infortuni e la riabilitazione. C'era poi la stoccata a John Carew da correggere. L'attaccante svedese aveva detto che quello che Carew riusciva a fare con il pallone, lui era in grado di farlo con un'arancia. Allora in questo caso dice di no: io e Carew possiamo fare le stesse cose. Però così sembra eccessivo, e allora...

John Carew è quasi in grado di fare quello che fa Zlatan con il pallone.

Ibrahimovic una volta aveva anche detto "Ciao, sono appena atterrato sulla Terra". Nessuna umiltà in questa frase, neanche un pizzico, un filo, una punta. Così Zlatan si immerge nuovamente nell'umiltà, affermando di essere sempre stato sulla Terra. E alla fine interviene di nuovo la persona accanto a lui, che gli consegna un mazzo di fiori e gli fa dire: 

Sono Zlatan, e i miei piedi sono saldamente a terra.

Un nuovo Ibra all'orizzonte? Dando un'occhiata anche solo al suo profilo Instagram, sembra difficile ipotizzare che questa svolta umile duri a lungo. Piedi a terra o meno, lo strapotere resta. D'altronde, "se Zlatan è in fuorigioco, vuol dire che tu sei dalla parte sbagliata". Ipse dixit:

If Zlatan is offside, you’re on the wrong side.

A post shared by IAmZlatan (@iamzlatanibrahimovic) on

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.