Bundesliga, Boateng condanna l'ex: l'Eintracht supera 2-1 l'Hertha

Il ghanese segna il terzo gol in campionato e condanna la sua ex squadra.

1k condivisioni 6 commenti 5 stelle

Share

Un capolavoro dei suoi, una prodezza a cui ci ha abitutati. Kevin-Prince Boateng è decisivo nella sfida tra Hertha Berlino ed Eintracht Francoforte valida per la 14esima giornata di Bundesliga. Quando correva il minuto 80, sul risultato di 1-1 (al 15' la rete dei padroni di casa con Selk, al 26' il pareggio di Wolf), l'ex Milan ha gonfiato la rete con una girata fantastica. 

I compagni sono corsi ad abbracciarlo, lui è rimasto fermo e ha alzato le mani in segno di scuse. A Berlino è nato, all'Hertha è cresciuto, qui è arrivato all'età di 7 anni e si è formato calcisticamente prima di spiccare al volo. Una delle più antiche leggi del calcio si conferma ancora, l'ex di turno non resta mai a secco.

Con questo sono 3 i gol di Boateng in Bundesliga, l'ultimo permette all'Eintracht di rialzare la testa e tornare a vincere dopo un mese esatto (2-1 al Werder Brema). La squadra di Niko Kovac sale all'ottavo posto a quota 22 punti, l'Hertha invece non dà seguito al successo in casa del Colonia (0-2) e resta a 17. 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.