Serie A, Higuain: "Ho cercato De Laurentiis, forse si era nascosto"

L'argentino punge nuovamente Aurelio De Laurentiis: dopo la sfida al vertice del San Paolo non dimentica le stoccate del suo ex patron.

Gonzalo Higuain, attaccante della Juventus

988 condivisioni 12 commenti 4 stelle

di

Share

Gonzalo Higuain si carica sulle spalle la Juventus siglando un gol pesantissimo al San Paolo e portando i bianconeri a -1 dal Napoli capolista in questa quindicesima giornata di Serie A. Quinta rete in cinque sfide disputate contro i partenopei per il Pipita, bravo a sfruttare al meglio l'apertura filtrante di Paulo Dybala e a freddare Pepe Reina con un destro morbido. Esultanza polemica per l'argentino dopo il gol, che ha scrutato le tribune alla ricerca del suo ex presidente Aurelio De Laurentiis. La vicenda, che ha subito destato le curiosità degli spettatori, è stata successivamente chiarita ai microfoni di Sky Sport.

Ognuno è libero di fare quello che crede più opportuno: c'è chi spera che tu ti faccia male, e chi invece sta sempre con te. Se al gol ho cercato Aurelio De Laurentiis in tribuna? Sì, ma non sono riuscito a vederlo. Magari si era nascosto...

Un gesto che, probabilmente, è legato alle critiche portate avanti dal patron partenopeo che negli ultimi mesi non ha lesinato aspri giudizi nei confronti del suo ex top player. Parole d'elogio, invece, per Maurizio Sarri, definito da Higuain "un amico". 

A Sarri sono molto affezionato. Mi ha fatto migliorare tantissimo, quindi non posso che essergli riconoscente. Gli voglio bene sia come persona che come allenatore e per questo gli auguro il meglio. Magari, quando lascerò il calcio, ci ritroveremo in un'altra squadra. Per me sarebbe un grande piacere!

Serie A 2017/2018: chi vincerà il campionato?

Vota

Nella notte della rivalsa juventina Higuain ha ricevuto parole d'elogio anche dall'ex capitano bianconero Alessandro Del Piero, che ne ha lodato il carattere nel secondo anticipo di questa quindicesima giornata di Serie A. E pensare che l'attaccante questa partita ha voluto giocarla a tutti i costi: la frattura alla mano ha infatti messo fortemente a rischio la presenza in campo dell'ex Real Madrid fino all'ultimo momento. Ciò nonostante, il carisma dell'argentino lo ha portato a spingere per far parte della spedizione campana, che rilancia fortemente le ambizioni della Juventus in chiave Scudetto.

Quando mi sono fatto male ovviamente operarsi era considerata l'ultima soluzione. Parlando sia con il dottore che con l'allenatore però abbiamo capito che era la cosa migliore da fare per mettermi a disposizione da subito. Per noi questa era una partita fondamentale, e io volevo esserci.

Serie A: Higuain decide la prima sfida Scudetto

Il nono gol in campionato di Higuain ha proiettato la Juventus ad un punto dalla vetta della classifica, con l'Inter di Luciano Spalletti che, in caso di vittoria contro il Chievo, avrà l'occasione di agguantare il primo posto in solitaria. La Serie A si riscopre dunque più incerta che mai, dopo settimane di chiacchiere in cui si era parlato di un Napoli lanciatissimo verso un possibile tricolore. I partenopei, apparsi un po' giù dal punto di vista fisico, dovranno adesso ricompattarsi nel brevissimo periodo. Nel frattempo però a gongolare sono proprio i bianconeri, che come un'araba fenice risorgono in un momento in cui molti, forse incautamente, li avevano già tacciati come la mezza delusione del torneo.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.