Liga, Real Madrid bloccato dall'Athletic Bilbao: 0-0 a San Mamés

La squadra di Zidane sciupa l'occasione per andare a -6 dal Barcellona. Merito di una grandissima prestazione dei baschi che muovono la classifica.

788 condivisioni 29 commenti 0 stelle

di

Share

Per il Real Madrid di Zidane, dopo il pareggio del Barcellona in casa contro il Celta Vigo, la partita del San Mamés contro l'Athletic Bilbao diventava una ghiottissima occasione per accorciare le distanze in Liga. Inoltre, i tre punti sarebbero stati fondamentali per aprire al meglio un mese di dicembre che si prospetta decisivo: Borussia Dortmund in Champions, Siviglia, Mondiale per club (grande esclusiva Fox Sports) e Clasico con il Barcellona. 

Una grandissima prestazione degli uomini di Ziganda, però, costringe i Blancos al secondo 0-0 consecutivo fuori casa dopo quello nel derby contro l'Atletico Madrid, e per la prima volta dopo 30 anni le due squadre pareggiano senza segnare in terra basca. I punti di ritardo dal Barça rimangono quindi 8, anche se il Real dovrebbe iniziare a guardarsi dietro, poiché il Siviglia lo ha agganciato al quarto posto.

Per i baschi, invece, un punto che dà grande fiducia e muove una classifica deficitaria. Giovedì, poi, c'è la sfida decisiva per il passaggio del turno di Europa League contro gli ucraini dello Zorya.

La cronaca di Athletic Bilbao vs Real Madrid

Buona partenza dell'Athletic Bilbao, volitivo e ben disposto in avvio. La prima occasione del match, però, la crea il Real Madrid con Benzema che stoppa il pallone in area di rigore, calcia con il sinistro e colpisce il palo. La risposta basca è affidata ad un altro grande centravanti, e ovviamente parliamo di Aritz Aduriz: il suo colpo di testa in avvitamento viene neutralizzato da Keylor Navas.

Il portiere costaricano è protagonista con un'ottima parata anche al 28', questa volta su un destro incrociato potente di Inaki Williams, molto ispirato. Due minuti più tardi arriva la chance migliore del primo tempo per l'Athletic. Su cross da calcio di punizione, Raul Garcia prolunga verso Aduriz che a due metri dalla porta non impatta il pallone per un niente.

Gara che si alza di ritmo azione dopo azione, e dall'altra parte sfiora il gol anche il Real con una conclusione da fuori area di Kroos. Ancora Blancos pericolosi con Ronaldo (fischiatissimo e mai in gol finora nel nuovo San Mamés) impreciso con il sinistro da buonissima. 

La ripresa

Si torna in campo in un ambiente infuocato, l'Athletic Bilbao prova ad approfittare della spinta del proprio pubblico sfiorando subito il gol del vantaggio. Ancora Aduriz, stavolta con il destro, ma ancora Navas a dirgli di no e a tenere a galla il Real Madrid. Il tempo passa, inizia a piovere e in campo l'intensità rimane molto alta. 

Al 72' Cristiano Ronaldo prova ad illuminare la serata con un sinistro al volo dal limite: la palla però scheggia il palo e va sul fondo, facendo salire a quota undici i legni colpiti dal Real in questa Liga, cinque dei quali dallo stesso CR7.

Nel finale saltano i nervi ai Blancos, in special modo al rientrante capitano Sergio Ramos. Già ammonito, il numero 4 sgomita troppo in un contrasto aereo con Aduriz beccandosi la seconda ammonizione della serata. Un'espulsione storica perché fa di lui il giocatore con più cartellini rossi nella storia della Liga: sono 19, staccati Pablo Alfaro e Aguado. Lo spagnolo salterà quindi una sfida per lui molto sentita come quella con il Siviglia, sua ex squadra.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.