Calciomercato Barcellona, le cifre mostruose dell'operazione Coutinho

Il club catalano pronto a un nuovo assalto al brasiliano del Liverpool: ecco quanto intende investire.

972 condivisioni 3 commenti 0 stelle

di

Share

Ci ha pensato direttamente il presidente Josep Maria Bartomeu ad alimentare voci di calciomercato legate al Barcellona, affermando pubblicamente la necessità di rinforzare l’organico per ambire alla vittoria della Champions League. E a un mese dall’apertura della sessione invernale, l’obiettivo numero è sempre lo stesso, cioè Philippe Coutinho del Liverpool. 

Ma prima di fare acquisti di ogni genere, il Barça deve tenere necessariamente conto di due fattori: da una parte la resistenza del Liverpool, in ogni caso molto più attenuata rispetto al muro trovato in estate. Dall'altro il già altissimo monte ingaggi, che la società deve riuscire a diminuire attraverso delle cessioni importanti.

Per quanto riguarda il Liverpool, dall'Inghilterra filtra molto più ottimismo circa la possibilità di intavolare una trattativa di calciomercato rispetto a quanto accaduto pochi mesi fa. E - come rivelato dall'edizione odierna del quotidiano spagnolo Sport - il Barcellona, con il presidente Bartomeu ad agire in prima persona supportato dall'amministratore delegato Oscar Grau, è pronto a fare un'offerta faraonica, di quelle da "tre cifre" che difficilmente possono lasciare indifferenti.

Calciomercato, Barcellona su Coutinho: le cifre

Il Barcellona non intende badare a spese ed è disposto a pagare per Coutinho una cifra folle, anche se in linea con le ultime operazioni di calciomercato a cui abbiamo assistito nell'ultima estate. Bartomeu è infatti pronto a mettere sul piatto 130 milioni, bonus inclusi. Ma con la consapevolezza di potersi spingere fino a un totale di 150 (MundoDeportivo parla di 145 già stabiliti).

A prescindere poi dai costi del cartellino, l'operazione sarebbe complicata anche per quello che riguarda gli equilibri interni. L'accordo con Coutinho per il suo eventuale stipendio è infatti fissato a 14 milioni netti a stagione, cifra che lo renderebbe il secondo più pagato della rosa.

Tanti soldi, troppi per un monte ingaggi già altissimo come quello del Barcellona. L'inserimento del brasiliano del Liverpool farebbe andare oltre i limiti consentiti, ecco perché un investimento simile presuppone la cessione di almeno tre giocatori. Su tutti Arda Turan, un giocatore fuori dal progetto di Valverde ma con uno stipendio da 8,5 milioni di euro netti. Oltre a lui, quindi, dovrebbero essere ceduti un altro paio di calciatori dall'ingaggio di 3 milioni ciascuno. La strategia, insomma, è ben delineata e "allo scoperto", come titola Sport. Ora non resta che provare a metterla in pratica.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.