WWE SmackDown, Sami Zayn sfida McMahon e Bryan per aiutare Kevin Owens

Il Main Event della serata è un "No Disqualification Match": ma i canadesi non rispettano l'unica condizione dettata.

L'irruzione di Sami Zayn nel Main Event di WWE SmackDown

108 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dalla Rupp Arena di Lexington (Kentucky), va in onda una nuova puntata di WWE SmackDown, che come sempre vi racconteremo nella rubrica WWE-ek SmackDown a cura di FOX Sports. Sono tanti i match già ufficializzati prima dell'inizio dello show, su tutti quello tra Randy Orton e Kevin Owens, stabilito da Daniel Brayan sette giorni fa.

Il General Manager di SmackDown ha di fatto trasgredito a quanto gli fosse stato domandato dal Commissioner Shane McMahon, evitando di licenziare i due "traditori" di Survivor Series, cioè Sami Zayn e, appunto, Kevin Owens.

Bisognerà capire dunque quale sarà la reazione del figlio di Vince, così come c'è attesa di seguire gli sviluppi di quanto accaduto la scorsa settimana nel mondo femminile di SmackDown, con l'invasione tutt'altro che pacifica delle tre ex NXT Ruby Riott (con due t, le è stato cambiato nome dopo il passaggio nel roster principale), Liv Morgan e Sarah Logan.

WWE SmackDown

Il primo a entrare nell'arena è Shane McMahon, che chiama Daniel Bryan e gli chiede spiegazioni per quanto accaduto la scorsa settimana. Il General Manager dice di non essere uno "Yes Man" e che il suo obiettivo è valorizzare il talento. Shane non sembra così convinto, ma ha un'idea per rendere più interessante il match di stasera: Sami Zayn non potrà avvicinarsi e si tratterà di un "No Disqualification Match". I due si danno la mano.

Subito dopo nel backstage Kevin Owens e Sami Zayn fermano Daniel Bryan e gli chiedono una mano, il GM risponde che non può modificare una decisione del Commissioner.

New Day vs Shelton Benjamin e Chad Gable

Tag Team Match

Con i campioni degli Usos a osservare dal tavolo di commento, il New Day (rappresentato da Xavier Woods e Kofi Kingston) affronta la coppia composta da Chad Gable e Shelton Benjamin. A vincere sono gli ex campioni di coppia di SmackDown, grazie all'Upupdowndown eseguito da Woods su Shelton Benjamin.

Il New Day batte Shelton Benjamin e Chad Gable.

Backstage

Naomi e Charlotte parlano tra di loro, le raggiunge Natalya e le tre iniziano a programmare il loro match di stasera contro Ruby Riott, Sarah Logan e Liv Morgan.

Zack Ryder e Mojo Rowley vs Bludgeon Brothers

Tag Team Match

Rivincita dell'incontro della scorsa settimana, ma il risultato finale non cambia. Anche stavolta Harper e Rowan riescono ad avere la meglio dominando il match. L'unica differenza sta nella vittima sacrificale: Mojo Rawley la scorsa settimana, Zack Rider in questa.

Al termine della sfida Zack viene intervistato e spiega che stanno cercando di modificare qualcosa, ma non fa in tempo a spiegare cosa perché viene attaccato alle spalle dal suo compagno. Una vera e propria furia Mojo Rawley, fermato a fatica dall'intervento degli arbitri.

Eric Rowan e Luke Harper vincono con Zack Ryder e Mojo Rawley.

Backstage

Bobby Roode viene intervistato e parla di quanto accaduto la scorsa settimana durante il Lumberjack Match, accusando ancora Baron Corbin. Il campione degli Stati Uniti si presenta e gli va faccia a faccia: quando Glorious lo invita a mettere in palio il titolo contro di lui stasera, però, The Lone Wolf risponde di no e se ne va.

AJ Styles vs Singh Brothers

Handicap Match

Jinder Mahal fa il suo ingresso con i Sing Brothers. Arriva AJ Styles e il Maharajah lo attacca supportato dai due scagnozzi, ancor prima che il match abbia inizio. Dopo averlo buttato contro un paletto l'indiano esce dal ring e fa cominciare l'incontro.

Il campione WWE però si riprende e riesce a chiudere in bellezza con un'incredibile Styles Clash dalla terza corda su Samir Singh, atterrando sul corpo di su Sunil. Un trionfo, preso malissimo da Jinder Mahal, che subito dopo esegue la Khallas su entrambi i suoi schiavi come segno di punizione.

AJ Styles vince contro i Singh Brothers.

Natalya, Naomi e Charlotte vs Ruby Riott, Liv Morgan e Sarah Logan

6-Woman Tag Team Match

Dopo essersi presentate come Riott Squad, le tre ex NXT sono pronte per il loro primo incontro ufficiale contro Charlotte, Naomi e Natalya. Almeno è così fino a quando Natalya sceglie di andarsene e abbandonare le sue compagne di squadra, lasciandole in inferiorità numerica. Questa alla lunga si fa sentire, anche perché mentre Riott è impegnata sul ring con la campionessa femminile WWE di SmackDown, Charlotte, le altre due, Morgan e Logan, attaccano Naomi con i gradoni senza che l'arbitro dica nulla.

Eccessivamente permissivo anche dopo, quando Charlotte viene colpita in modo irregolare da Sarah Logan e questo permette a Ruby Riott di andare a prendersi la vittoria.

Ruby Riott, Liv Morgan e Sarah Logan vincono con Natalya, Naomi e Charlotte.

Fashion Files

La nuova puntata di Fashion Files è dedicata a Saw. Fandango, Tyler Breeze e gli Ascensions si svegliano in un bagno e sono legati a delle catene. Poi appare su uno schermo l'enigmista, che gli dà un minuto di tempo per liberarsi. I Breezango ci riescono, mentre gli Ascensions vengono abbandonati lì e travolti da una nube di fumo...

Kevin Owens vs Randy Orton

Single Match

Siamo arrivati così al Main Event di WWE SmackDown, il match senza squalifiche tra Randy Orton e Kevin Owens. KO ne approfitta subito colpendo The Viper con la Kendo Stick, ma il Legend Killer è scaltro e gli mette le dita negli occhi. Successivamente va con un Superplex, ma non è sufficiente per il conteggio di tre.

Orton lancia così Owens sul tavolo di commento, poi il pestaggio continua sulla rampa che porta al ring. Ed è proprio lì che fa irruzione Sami Zayn, andando contro le indicazioni di Shane McMahon e Daniel Bryan, attaccando Randy con una sedia.

Il match prosegue, Orton recupera e si prepara per la sua RKO, ma Kevin Owens la elude con un colpo basso ed esegue la Frog Splash che vale il conteggio di tre e la vittoria.

Kevin Owens batte Randy Orton.

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.