Conor McGregor ancora nei guai. Dana White: "Potrebbe non lottare più"

Il fighter irlandese sarebbe stato coinvolto in una rissa a Dublino con un boss della malavita. E il patron della federazione dichiara: "Non so se tornerà".

1k condivisioni 63 commenti

di

Share

Conor McGregor torna a fare notizia, ma questa volta non si tratta di un suo combattimento (almeno non nell'ottagono). Nelle ultime ore sono circolate delle indiscrezioni secondo le quali una celebrità irlandese sarebbe stata coinvolta in una rissa con un boss della malavita di Dublino.

Secondo le voci riportate dai quotidiani britannici, questa persona sarebbe proprio l'attuale campione UFC del titolo Lightweight. Stando a quanto riportato dall'Indipendent, i fatti si sarebbero svolti domenica sera in un pub della zona sud della città.

Pare che McGregor abbia avuto un diverbio con un ragazzo prima di colpire un uomo di quasi 60 anni che tentava di dividerli. E quest'uomo sarebbe un criminale appartenente al cartello di Graham "The Wig" Whelan, trafficante irlandese pluripregiudicato.

McGregor con Dana White
Secondo Dana White, McGregor potrebbe non lottare più

McGregor coinvolto in una rissa a Dublino. Dana White: "Potrebbe non combattere più"

Secondo le testimonianze raccolte dalla stampa, l'uomo colpito per due volte al volto sarebbe stato totalmente estraneo alla colluttazione e avrebbe attirato le ire di McGregor solo per aver provato a sedare la rissa, prima che il fighter fosse portato a forza fuori dal locale.

La polizia irlandese, anche se al corrente dei fatti, non ha ancora avviato ufficialmente nessuna indagine perché al momento non le sono arrivati reclami né dai gestori del locale né dalle persone coinvolte nella vicenda.

Le indiscrezioni devono essere ancora confermate, ma ieri è stato chiesto un commento su queste voci direttamente al presidente della Ultimate Fighting Championship Dana White, che si è detto molto dubbioso sulla ricostruzione della stampa.

Non penso sia vero, ormai qualsiasi cosa faccia Conor diventa una notizia. Non ci ho parlato, me fosse successo davvero ne sapremmo qualcosa.

Durante l'intervista rilasciata a MMAWeekly, al patron della federazione è stato chiesto se McGregor sarà punito (magari con la cancellazione di un incontro) per l'incidente che lo ha visto protagonista qualche settimana fa durante un evento della Bellator. Rispondendo alla domanda, White ha dichiarato come esista anche la possibilità di non rivedere più l'irlandese all'interno dell'ottagono:

Non sta a noi punirlo, stavamo progettando un incontro alla fine dell'anno ma lui non è pronto. Conor potrebbe anche non lottare mai più. Ha 100 milioni di dollari in banca, perché dovrebbe farsi prendere ancora a pugni? Conosco avvocati che hanno guadagnato molto meno e si sono ritirati.

In attesa di scoprire la verità sui fatti di Dublino, McGregor non ha ancora raccolto l'invito di Tony Ferguson, attuale campione Lightweight ad interim che da tempo vuole in incontro con lui per unificare le cinture. E dopo le parole di White, pare che la carriera dell'irlandese possa essersi chiusa con l'incontro con Floyd Mayweather.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.