Calciomercato, l'ag. di Mandzukic: "Disse no al Napoli, voleva altro"

Nell'estate del 2012 il Napoli ha cercato l'attaccante croato, a svelarlo è stato l'agente del giocatore: "In quel momento non era la destinazione giusta per lui".

Sarebbe stata un'operazione di calciomercato clamorosa, ma Mandzukic ha rifiutato il Napoli

271 condivisioni 4 commenti

di

Share

Sliding doors. Una decisione e la vita cambia. O se non la vita almeno una partita. Mario Mandzukic venerdì sfiderà il Napoli. Lo farà da attaccante della Juventus. Lo farà da inseguitore, perché la capolista della Serie A, al momento, è proprio la squadra campana. Lo fa dopo aver vinto campionati e coppe con i bianconeri. Eppure, una sua scelta nel calciomercato estivo di qualche anno avrebbe potuto far cambiare le cose.

Ivan Cvjetkovic, agente di Mandzukic, ha raccontato che nell’estate del 2012 il Napoli cercò di prendere il suo assistito, che era in uscita dal Wolfsburg. L’attaccante croato ci pensò, ma alla fine decise di restare in Germania, passando però al Bayern Monaco. D’altronde quell’estate Mario aveva vinto la classifica cannonieri dell’Europeo 2012.

Il Bayern Monaco lo prese spendendo appena 13 milioni di euro, un vero affare di calciomercato. Da quel momento Mandzukic, fra Germania, Spagna (Atletico Madrid) e Italia (Juventus) ha vinto quattro campionati, quattro coppe nazionali, tre Supercoppe, una Champions League, una Supercoppa Europea e un Mondiale per Club. Poteva andargli peggio.

Calciomercato, quando Mandzukic rifiutò il Napoli

A Torino Mandzukic ha conquistato tutti: per i bianconeri si è sacrificato e si è adattato fino a fare l'esterno di centrocampo. Per questo il suo apporto è molto più significativo di quanto non raccontino i 20 gol segnati in Serie A nelle 74 partite giocate. Nelle partite importanti poi Mario non tradisce mai: dalla finale di Champions League persa con il Real Madrid (nella quale segnò il gol dell'1-1) alla sua prima partita con la Vecchia Signora (2-0 alla Lazio in Supercoppa), quando conta il croato segna sempre.

Venerdì quindi Mandzukic si ritroverà (probabilmente dal primo minuto) a sfidare il Napoli. Ormai fra i due difficilmente potrà nascere una storia d’amore anche perché la Juventus non lo venderebbe mai a una diretta concorrente. Ma l’agente del croato, intervistato da Radio Crc, ha ricordato la trattativa di calciomercato del 2012:

Il Napoli si avvicinò a Mandzukic ma in quel momento quello non sarebbe stato l’affare giusto per lui. Mario cercava un altro tipo di sfida. Ricevette tante offerte quell’anno. Noi comunque siamo fieri della carriera di Mandzukic, pur rispettando il Napoli.

Vota anche tu!

Con Mandzukic il Napoli avrebbe vinto di più in questi 5 anni?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Sliding doors. Una decisione e la vita cambia. O se non la vita almeno una partita. Chissà, forse quella di venerdì.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.