Bayern Monaco, Lewandowski su Ancelotti: "Colpevole per gli infortuni"

Molti giocatori del Bayern Monaco attualmente sono infortunati. Secondo Lewandowski la colpa è degli allenamenti di Ancelotti considerati troppo blandi.

391 condivisioni 12 commenti

di

Share

Tanti, troppi infortuni. Il Bayern Monaco ha un problema. E contro il Borussia Moenchengladbach, nell'ultimo turno di Bundesliga, si è visto. Le assenze pesano, anche parecchio, ed è normale andare in difficoltà contro squadre ben organizzate. Nell’ultima giornata di campionato i bavaresi hanno perso 2-1 ed è suonato il campanello d’allarme.

Robert Lewandowski però è convinto che gli infortuni non siano casuali, probabilmente è anche sicuro che la colpa sia di qualcuno in particolare: Carlo Ancelotti e il suo staff. A Monaco si è discusso a lungo dell’intensità dei suoi allenamenti, da molti considerati troppo blandi. Stando a quanto riportato da Kicker, alcuni calciatori si sarebbero perfino allenati in segreto perché insoddisfatti del lavoro svolto con Carletto.

A qualche settimana di distanza dall'esonero di Ancelotti, nel giro di pochi giorni al Bayern Monaco si fanno male Neuer, Muller, Ribery, Robben e Thiago Alcantara. Tolto il portiere tedesco, che ha un problema al metatarso che si porta dietro da marzo, gli altri infortuni sono muscolari.

Vota anche tu!

Bayern Monaco, Ancelotti merita le continue frecciate di Lewandowski e compagni?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Bayern Monaco, Lewandowski accusa Ancelotti

Con le temperature basse che ci sono in Germania è normale che ci siano più infortuni. Quando si cambia allenatore, passando da una modalità di allenamento a un’altra, ci sta che alcuni giocatori ne risentano fisicamente. Per Lewandowski però il problema è un altro. E lo spiega in un'intervista alla Bild:

Se ci sono tanti infortuni muscolari non bisogna guardare alle ultime settimane di allenamento, ma andare indietro di due-tre mesi. Credo sia più probabile che la causa sia dovuta a quel periodo.

Non solo: Lewandowski rincara la dose svelando di esser uno di quei giocatori che, ai tempi di Ancelotti, si allenava anche oltre le indicazioni del tecnico perché insoddisfatto delle sedute di squadra:

Se la squadra si allena poco allora bisogna fare qualcosa anche individualmente.

Tanti, troppi infortuni. Il problema al Bayern Monaco esiste da anni (al punto che Guardiola, prima dell’era Ancelotti, si lamentò pubblicamente del medico Muller-Wohlfahrt). Ma per questa stagione in Baviera c’è un solo capro espiatorio…

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.