Serie A, probabili formazioni Napoli-Juventus: Higuain ci prova

Il dg bianconero Marotta apre le porte all'impiego del numero 9 al San Paolo: "La chirurgia fa miracoli, ha il 50% di possibilità di scendere in campo".

1 condivisione 0 commenti

di

Share

Una partita che può valere una fetta di campionato. Venerdì sera il San Paolo ospiterà Napoli-Juventus, potenziale spartiacque di una Serie A guidata oggi da Hamsik e compagni, seguiti dall’Inter e appunto dai bianconeri. Gli uomini di Maurizio Sarri arriveranno all’anticipo della 15^ giornata da primi della classe, con 38 punti all’attivo, a + 4 sulla squadra guidata da Massimiliano Allegri. L’attesa ha avuto il via da giorni, ma il dubbio più grande nella settimana che porta alla partita risponde al nome di Gonzalo Higuain.

L’attaccante argentino, attesissimo ex della sfida e autore nella scorsa stagione di 4 reti contro il Napoli in 4 confronti giocati tra Serie A e Coppa Italia, è stato infatti operato nel pomeriggio di lunedì presso la clinica Sede Sapientiae di Torino dopo essersi procurato una piccola frattura del terzo metacarpo della mano sinistra. Già contro il Crotone il Pipita era rimasto in panchina con la mano sinistra fasciata e la Juventus nel comunicato ufficiale aveva parlato di “tempi di recupero da definire”. Ad accendere le speranze bianconere di vedere Higuain nelle probabili formazioni Napoli-Juventus, è stato il direttore generale bianconero Giuseppe Marotta, che in occasione del Galà del Calcio non ha nascosto parziale ottimismo:

Oggi la chirurgia è in grado di fare dei veri miracoli. Gonzalo ha il 50% di possibilità di giocare al San Paolo.

L'argentino potrebbe quindi essere della partita con un tutore appositamente studiato per l'arto infortunato. Sulla valutazione della presenza di Higuain nelle probabili formazioni Napoli-Juventus, inciderà anche il calendario di Dybala e compagni: dopo la sfida del San Paolo, la Juventus sfiderà prima l’Olympiacos in Grecia in una partita nella quale sarà cruciale fare punti per accedere alla fase a eliminazione diretta di Champions League, e poi l’Inter all’Allianz Stadium. E intanto il San Paolo va verso il record di presenze stagionali per una sfida che vale un pezzo di vetta in Serie A.

Serie A, probabili formazioni Napoli-Juventus

La partita del San Paolo non è quindi certa di perdere un grande protagonista, forse il più atteso considerando i trascorsi in maglia azzurra, dove Higuain ha realizzato 91 reti in 146 partite ufficiali tra il 2013 e il 2016. Tra gli incroci individuali da tenere d’occhio, spicca il duello tra Insigne e Dybala: l’attaccante italiano, reduce dalla cocente delusione mondiale contro la Svezia, è il più in forma nel Napoli e in stagione ha già messo a segno 8 reti tra Serie A e Champions League; mentre la Joya dopo un avvio sprint sta cercando la miglior forma. Inedito il duello tra i due centravanti: in caso di assenza del numero 9 bianconero, Allegri si affiderà ancora a Mandzukic, a segno nel 3-0 contro il Crotone, mentre Sarri darà le chiavi dell’attacco a Mertens, a secco da tre partite. Di seguito le probabili formazioni Napoli-Juventus

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui (Maggio); Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All: Sarri.

JUVENTUS (4-3-3): Buffon; De Sciglio, Barzagli (Benatia), Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Dybala, Mandzukic, Douglas Costa. All: Allegri.

Qui Napoli: Sarri ritrova Albiol

Rispetto alla squadra che domenica scorsa ha conquistato tre punti importanti alla Dacia Arena di Udine, il Napoli potrebbe cambiare un paio di pedine: le attenzioni di Sarri sono rivolte al pacchetto arretrato. Maggio e Chiriches, titolari contro l'Udinese, potrebbero cedere il posto a Mario Rui e Raul Albiol. Con l'inserimento del laterale portoghese ex Roma, Hysaj tornerebbe a destra.

Raul Albiol contrasta Vecino: pronto a tornare titolare in Napoli-Juventus
Raul Albiol pronto a tornare a guidare la difesa in Napoli-Juventus

Tante conferme dalla mediana in su: in cabina di regia ci sarà una maglia da titolare per Jorginho, in rete a Udine, affiancato da Hamsik e Allan. Pochi dubbi invece sul tridente offensivo chiamato a superare la difesa bianconera, con i soliti Callejon, Mertens e Insigne in campo dal primo minuto.

Qui Juventus: dubbio Higuain, Allegri verso il 4-3-3

Detto di Higuain, la cui eventuale disponibilità sarà valutata di giorno in giorno, il dubbio principale di Allegri riguarda il modulo di gioco: conferma della difesa a 3 vista contro Barcellona e Crotone o ritorno alla linea a 4? La seconda opzione, oggi, sembra quella più percorribile. La Juventus potrebbe disporsi così in maniera speculare al Napoli, scegliendo un 4-3-3 nel quale troverebbe posto dal primo minuto una linea di centrocampo muscolare, con Khedira e Matuidi ai lati di Pjanic.

Mario Mandzukic, certo di un posto in Napoli-Juventus
Mario Mandzukic è la certezza di Allegri verso Napoli-Juventus

I principali ballottaggi riguardano difesa e attacco: davanti a Buffon, Allegri confida nel rientro di Chiellini. Accanto al numero 3, uno tra Barzagli e Benatia. Da valutare le condizioni di Lichsteiner, che ha accusato un risentimento muscolare ai flessori della coscia destra contro il Crotone: a destra chance per De Sciglio, con Alex Sandro sulla corsia opposta. Proseguono nel percorso di recupero Cuadrado e Bernardeschi, mentre in attacco l’avvicinamento al match sarà fondamentale per capire le condizioni di Higuain: in caso di forfait dell’argentino, conferma per Mandzukic affiancato da Dybala e Douglas Costa. Con il Pipita in campo, a rischiare il posto è il brasiliano.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.