Serie A, Montella: "Milan, meritavo un'altra chance"

L'ex tecnico rossonero ha parlato a La Gazzetta dello Sport: "Sorpreso dall'esonero".

466 condivisioni 34 commenti

Share

Non si aspettava l'esonero, Vincenzo Montella, soprattutto ora che vedeva il suo Milan in crescita. I risultati però continuavano a non arrivare, e così dopo lo 0-0 maturato a San Siro contro il Torino la dirigenza rossonera ha deciso di cambiare e affidare la guida della squadra a Gennaro Gattuso. 

Ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, il tecnico campano parla del suo stupore nell'apprendere la notizia dell'esonero. 

Io ero tranquillo, non mi aspettavo l'esonero e non sospettavo nulla. Come ogni giorno mi stavo preparando per l'allenamento, quando il segretario generale Mangiarano mi ha accompagnato da Mirabelli che mi ha comunicato una decisione maturata nella notte. Credo sia una scelta della proprietà e non dei dirigenti. 

Poi Montella fa un bilancio della sua esperienza: 

Su 64 partite da allenatore del Milan ne ho vinte 33, abbiamo vinto la Supercoppa italiana e siamo tornati in Europa. Sono risultati che mancavano da tempo a questo club. Mi sento di dire che ho lavorato bene, sono con la coscienza a posto. E ultimamente la squadra stava dando risposte importanti a livello tecnico e di temperamento. 

Serie A, Montella: "Ora un filotto di partite semplici"

Gli dispiace lasciare ora che all'orizzonte si prospettava un calendario tutt'altro che impossibile: 

Ora ci sono una serie di partite sulla carta semplici, si poteva fare un filotto di risultati positivi che sinceramente pensavo di meritare per come stavamo giocando. Nazionale? Ora non ho la testa, in ogni caso non ho ricevuto chiamate. Mi piacerebbe ma non è il momento di parlarne. Lo Scudetto? Al Napoli se gli va tutto bene.

Serie A 2017/2018: chi vincerà il campionato?

Vota

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.