Barcellona e Real Madrid, i calendari a confronto in vista del Clasico

Il 23 dicembre, diciamolo, è alle porte. Prima però, le due eterne rivali sono attese da una serie fittissima d'impegni: scopriamoli insieme nel dettaglio.

468 condivisioni 1 commento

di

Share

È una specie di calendario dell'Avvento. Solo che, al posto dei cioccolatini, Barcellona e Real Madrid aprono le finestrelle e pescano un impegno dopo l'altro. The long road to Clasico, cari culé e cari blancos: prima di arrivare al grande appuntamento di sabato 23 dicembre (in diretta esclusiva su FOX Sports), di chilometri da percorrere ne avete eccome. Non solo in senso figurato: appena una settimana prima del super lunch match delle 13, Zidane e i suoi andranno a caccia del secondo Mondiale per club consecutivo negli Emirati Arabi.

Insomma, il cammino dei blaugrana e delle merengues sarà costellato da partite di ogni tipo: non solo Liga, ma anche Copa del Rey, Champions League e - nel caso dei campioni d'Europa in carica - anche la rassegna iridata. Per un totale di 5 gare per il Barça e 6 per il Real: il tutto nel giro di una ventina di giorni, prima della settimanella di tregua che anticiperà la sfida delle sfide.

Alla Casa Blanca, è chiaro, sperano che questo mini tour de force riscriva ulteriormente la classifica della Primera División. Il pareggio tra Valencia e Barcellona ha permesso al Real Madrid di rosicchiare due punticini alle prime due della classe: -4 dai Pipistrelli e -8 dai catalani. Un divario ancora ampio, che pesa sulle ambizioni di rimonta del madridismo. E le prossime sfide dicono che la formazione di Valverde è destinata a incontrare - almeno sulla carta - meno insidie rispetto a Cristiano Ronaldo e compagni.

Barcellona e Real Madrid, the long road to Clasico

Scopriamo allora nel dettaglio il calendario delle due super big del calcio spagnolo, da qui fino al fatidico 23 dicembre. L'inizio è soft: l'impegno in Copa del Rey rappresenta per entrambe una formalità. Il Barça ospita il Real Murcia, già battuto 3-0 nell'andata di fine ottobre, mentre al Santiago Bernabeu si presenta il Fuenlabrada: il 2-0 ottenuto al Fernando Torres non dovrebbe riservare sorprese clamorose. Sabato 2 dicembre sarà invece di nuovo tempo di Liga: al Camp Nou arriva il Celta Vigo di Unzué (ex vice di Luis Enrique), mentre i blancos scenderanno in campo al San Mames contro un Athletic Bilbao deludente (appena una vittoria nelle ultime 10 partite), ma agguerritissimo.

Barcellona e Real Madrid, calendari a confronto prima del Clasico
I calendari di Barcellona e Real Madrid in vista del Clasico

Champions League... di riposo

In questo cammino a tappe serrate, sembra un paradosso, è la Champions League a preoccupare di meno: con l'ultima giornata da disputare (5-6 dicembre), i destini delle due formazioni nei rispettivi gironi sono già decisi. Il Barcellona, primo matematico nel gruppo della Juventus, accoglierà uno Sporting Lisbona che sogna il sorpasso sui bianconeri. I bicampioni d'Europa, secondi senza possibilità di scavalcare il Tottenham, ospiteranno invece il Borussia Dortmund (che tenteranno quantomeno di evitare il sorpasso beffa dell'Apoel per un posto in Europa League).

Scontri delicati

Le cose si faranno assai più delicate nel weekend del 9-10 dicembre: il Real Madrid se la vedrà in casa contro il Siviglia (gli andalusi di Berizzo inseguono ad appena due punti), mentre i blaugrana busseranno all'Estadio de la Ceramica per sfidare il Villarreal sesto in classifica. A conti fatti, è questo l'impegno più duro sull'agendina della capolista: una settimana dopo, domenica 17 dicembre, la gara casalinga con il Deportivo La Coruña chiuderà il ciclo che precede il Clasico. Quel giorno, le merengues metteranno da parte il campionato: il match tutto madrileno con il Leganes sarà recuperato nel 2018. La missione dei blancos sarà tutta rivolta alla conquista del terzo Mondiale per Club nelle ultime quattro edizioni.

Vota anche tu!

Il Real Madrid ha ancora speranze di agganciare il Barcellona in classifica?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Per il Real piccola deviazione mondiale

Si parte mercoledì 13 dicembre, direttamente in semifinale: allo Sheikh Zayed di Abu Dhabi, i campioni in carica sfideranno una tra i giapponesi degli Urawa Reds e la vincente tra i padroni di casa dell'Al-Jazira e i neozelandesi dell'Auckland City. A prescindere dal risultato, il Real avrà poi sabato 16 occupato: alle 18 andrà in scena la finale per il 3° posto, prologo immediato alla finalissima (potrete seguire il Mondiale per Club in esclusiva su FOX Sports). L'obiettivo madridista sarà quello di mostrare il trofeo ai propri tifosi, proprio nel giorno in cui al Bernabeu arriveranno Messi, Suarez e gli altri fuoriclasse del Barça. Un motivo in più per caricare d'attese il lunch match del 23 dicembre. Come se la parola Clasico non fosse già abbastanza.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.