FIFA 18, ecco i calciatori 'buggati' da comprare assolutamente

Da André Silva a Defrel, da Wanyama a Bolasie: dieci giocatori che non possono mancare nella vostra squadra.

1k condivisioni 215 commenti

di

Share

Velocità, potenza, tiro. Tutti ingredienti fondamentali per un calciatore, a maggior ragione se si sta parlando di FIFA 18. Sul gioco di calcio più venduto al mondo crescono di giorno in giorno le aspettative, ecco perché non è così blasfemo scomodare la parola mania. Ancor di più quando in FIFA Ultimate Team.

Una modalità in cui non conta principalmente l'abilità del videogamer, ma anche la qualità dei calciatori schierati in campo. Ma se alcuni sembrano fuori budget, ce ne sono alcuni che potrebbero rinforzare la vostra rosa senza spendere troppi crediti.

Il modulo scelto ha la sua importanza, ci mancherebbe, attenzione però ai nomi che vi stiamo per fare. Alcuni di questi sono molto più forti di quanto si possa pensare: i cosidetti calciatori "buggati". La maggior parte delle volte la qualità di giocatori normali - passateci l'espressione - viene estremizzata in FIFA 18. Esterni veloci diventano imprendibili, mediani fisici insuperabili. E così via...

FIFA 18, i 10 calciatori buggati da comprare

Partiamo dalle conoscenze del nostro campionato. Il primo esempio, forse quello più emblematico, è Defrel: velocità, dribbling e senso del gol, neanche fosse Griezmann. Restando sugli attaccanti, André Silva è il prototipo del centravanti moderno: agile e forte fisicamente, niente male nel colpo di testa. Portoghese come Cristiano Ronaldo. A proposito di sprint. Provate a fermare Niang quando parte palla al piede, mix perfetto tra forza e velocità. Le stesse caratteristiche che rendono prezioso un esterno come Jordan Lukaku, forte quasi come il fratello. Se a FIFA 18 giocate con il centrocampo a 5, affidategli la fascia sinistra.

Per quelli che avessero bisogno di un mediano che recupera palloni, il nome è uno solo: Victor Wanyama. Ma se vi servono piedi buoni dovete cercare altrove. Dal Tottenham all'Huddersfield. Lì gioca un certo Aaron Mooy, australiano con passaporto olandese che sta incantando gli appassionati di Premier League. Stesso campionato, ruolo di verso. Per spiccare il volo servono due ali degne di questo nome: Izquierdo del Brighton e Bolasie dell'Everton che, oltre a essere molto veloce, è tra i migliori nell'uno contro uno. Chi la fascia la fa tutta è De Marcos, il terzino atipico. Non è un caso che fino alla scorsa stagione indossava la 10. Chiudiamo col messicano Lozano, qui bastano i dati: 93 in velocità, 94 in accelerazione e 92 in agilità. Stop.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.