Mondiali, il Perù non rischia: parola di Paloma Noceda

La parlamentare ha ritirato la proposta di legge che aveva messo in dubbio la partecipazione de Los Incas a Russia 2018: addio ipotesi di ripescaggio.

Il Perù andrà ai Mondiali 2018: parola della parlamentare Paloma Naceda

436 condivisioni 24 commenti

di

Share

Non ci saranno clamorosi sviluppi nella strada che conduce ai Mondiali di Russia 2018. La notizia arriva a pochi giorni dal sorteggio dei gironi della kermesse, in calendario venerdì 1 dicembre al Cremlino di Mosca. Il Perù non rischia infatti più la preclusione dall'elenco dei partecipanti, ventilata negli scorsi giorni a causa di una proposta di legge che avrebbe previsto il passaggio della Federcalcio di Lima sotto il controllo statale, un vincolo vietato dal regolamento FIFA.

A mettere la parole fine sulle ipotesi di esclusione e conseguenti clamorosi ripescaggi (tra i quali quello dell'Italia) è stata la parlamentare peruviana Paloma Naceda, che ha annunciato a mezzo stampa e sui social l’intenzione di ritirare il progetto di legge che sarebbe risultato contrastante con il traguardo raggiunto da Los Incas del ct Ricardo Garega a 36 anni dall'ultima partecipazione, risalente a Spagna 1982. Una scelta nata anche in seguito all'opposizione all'idea della Naceda del partito che rappresenta, “Fuerza Popular”.

Con grande sforzo abbiamo conquistato il diritto a partecipare al Mondiale. Per la tranquillità di tutti abbiamo deciso di ritirare il progetto.

Parole eloquenti, accompagnate dall'hashtag #Perualmundial. Ai Mondiali 2018, quindi, il Perù ci sarà. Addio agli scenari tracciati nelle ore successive alla diffusione della notizia riguardante la possibile esclusione di Christian Cueva e compagni di nazionale dalla competizione in calendario in Russia nella prossima estate, che aveva anche stimolato le attenzioni dei bookmakers.

Mondiali 2018, il Perù ci sarà: nessun rischio esclusione

La mancata fusione tra la Federazione calcistica Peruviana (FPF) e l'Istituto Peruviano dello Sport è stata quindi accolta con il sorriso da tutti i tifosi del calcio andino e ha cancellato le vane speranze di ripescaggio di alcune blasonate Nazionali, tra cui Italia e Cile. Una possibilità alla quale nessuna delle federazioni citate avevano però mai creduto fino in fondo.

Perù qualificato a Russia 2018 superando la Nuova Zelanda nello spareggio
Perù qualificato a Russia 2018: nessun rischio esclusione

Ai Mondiali di Russia, la Nazionale allenata da Ricardo Gareca ci è arrivata vincendo il doppio spareggio contro la Nuova Zelanda: vittoria per 2-0 a Lima nella sfida di ritorno dopo lo 0-0 dell'andata a Auckland e pass in tasca. Una "coda" resa necessaria dalla chiusura in quinta posizione del girone di qualificazione sudamericano con 26 punti in 18 partite, a -1 dalla Colombia.

Ora il Perù può cominciare a sognare sul serio: la passione di un intero popolo ha avuto la meglio sulle idee politiche. 36 anni dopo l'ultima volta, La Blanquirroja sarà ai Mondiali.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.