Classifica Scarpa d'Oro: Cavani in fuga, Icardi aggancia Immobile

La rete al Monaco vale il primato in solitaria all'attaccante uruguaiano: sul podio due attaccanti di Serie A. Restano a bocca asciutta Lewandowski e Falcao.

795 condivisioni 3 commenti

di

Share

Edinson Cavani mette la freccia. Grazie alla rete messa a segno nella vittoria del Paris Saint-Germain (1-2) sul campo del Monaco nella quattordicesima giornata di Ligue 1, l’attaccante uruguaiano guida ora in solitaria la classifica della Scarpa d’Oro 2017/2018: i centri del Matador in campionato sono 16, uno in più di Ciro Immobile della Lazio, ex leader della graduatoria rimasto a secco nell’1-1 interno dei biancocelesti contro la Fiorentina.

Alle spalle di Cavani e accanto a Immobile, sale in seconda posizione il centravanti dell'Inter Mauro Icardi: la doppietta al Cagliari, la seconda in sette giorni dopo quella all'Atalanta, ha portato il numero 9 nerazzurro a 30 punti. I centri dell'attaccante argentino in Serie A sono ora 15, numeri che moltiplicati per il coefficiente pari a 2 vigente per la massima serie del calcio italiano, fruttano il secondo posto. La classifica della Scarpa d'Oro è infatti studiata in base al numero di gol combinato con un moltiplicatore assegnato a seconda del coefficiente di difficoltà del campionato in cui milita il calciatore.

In terza piazza, nonostante il campionato estone sia già terminato da una settimana, restano Albert Prosa dell'FCI Tallinn e Rauno Sappinen del Flora Tallinn, autori di 27 reti a testa. I due condividono l’ultimo gradino del podio, complice il moltiplicatore di 1,0 previsto per la Meistriliiga, con Mikhail Gordeichuk, attaccante del Bate Borisov, autore di 18 reti stagionali (il bonus previsto per il campionato bielorusso è di 1,5), e Igor Angulo del Górnik Zabrze (Polonia).

Classifica Scarpa d'oro: Cavani primo, Icardi aggancia Immobile

Tanto movimento nei piani alti, poche reti nel resto della classifica della Scarpa d’Oro 2017/2018. Alle spalle del podio, infatti, sono rimasti a secco Robert Lewandowski e Radamel Falcao: il centravanti polacco non è andato a segno nel ko per 2-1 incassato dal Bayern Monaco in casa del Borussia Moenchengladbach, mentre l’attaccante colombiano ha perso lo scontro diretto con Cavani nella sconfitta interna contro il PSG.

Tutto invariato anche in nona posizione, dove il derby argentino tra Paulo Dybala della Juventus e Lionel Messi del Barcellona si è risolto con un nulla di fatto. Il numero 10 bianconero non è andato a segno nel 3-0 interno contro il Crotone, il fresco vincitore della Scarpa d'Oro 2016/2017 è stato vittima del clamoroso errore dell'arbitro Ignacio Iglesias Villanueva e dell'assistente José Enrique Ramos, che non hanno convalidato la sua rete sul punteggio di 0-0 nel big match giocato al Mestalla di Valencia nonostante la palla avesse superato abbondantemente la linea di porta. Chiude la Top 13 Gerard Gohou del Kairat Almaty.

  1. Edinson Cavani (Paris Saint-Germain, FRA - 16 gol x 2,0) 32
  2. Ciro Immobile (Lazio, ITA - 15 gol x 2,0) 30
  3. Mauro Icardi (Inter, ITA - 15 gol x 2,0) 30
  4. Albert Prosa (FCI Tallinn, EST - 27 gol x 1,0) 27
  5. Rauno Sappinen (Flora Tallinn, EST - 27 gol x 1,0) 27
  6. Mikhail Gordeichuk (BATE Borisov, BLR - 18 gol x 1,5) 27
  7. Igor Angulo (Górnik Zabrze, POL - 18 gol x 1,5) 27
  8. Robert Lewandowski (Bayern, GER - 13 x 2,0) 26
  9. Radamel Falcao (Monaco, FRA - 13 gol x 2,0) 26
  10. Lionel Messi (Barcellona, ESP - 12 gol x 2,0) 24
  11. Paulo Dybala (Juventus, ITA - 12 gol x 2,0) 24
  12. Gerard Gohou (Kairat Almaty, KAZ - 24 gol x 1,0) 24

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.