Liga, Deportivo La Coruna in rimonta: Athletic Bilbao fermato sul 2-2

Susaeta e Inaki fanno volare gli ospiti, ma Adrian e Schar sistemano le cose: un pareggio che non serve a nessuno.

69 condivisioni 0 commenti

di

Share

L'Athletic Bilbao che non vince da più di un mese, il Deportivo che vuole staccare ancora di più il treno da incubo delle ultime tre. La partita delle 12:00 della Liga mette contro due squadre a caccia di punti. Una sfida che respira l'aria grave e paludosa della bassa classifica. Parralo si affida a Perez, Ziganda sceglie ancora Aduriz, che al Deportivo ha segnato 8 gol in carriera. E che illumina questa partita, anche senza trovare la rete.

È suo, infatti, il meraviglioso assist di tacco per il gol di Susaeta: una giocata incredibile per un giocatore che si conferma immortale. Ispirato anche Inaki Williams, autore del 2-1 e vicino alla doppietta personale: un palo ha negato la gioia a lui e la vittoria alla sua squadra. L'Athletic Bilbao sciupa tutto, facendosi rimontare due volte da un Deportivo arrembante. 

I padroni di casa rimettono la partita in parità prima con Adrian Lopez, autore di una grande prestazione, poi centrano il pareggio grazie alla rete di Schar, propiziata dallo stesso Adrian. Il Deportivo La Coruna aveva bisogno di punti tanto quanto gli ospiti, ma ne ottiene solo uno e resta lì, al quartultimo posto nella classifica della Liga.

Deportivo La Coruna-Athletic Bilbao: il racconto del primo tempo

Nei primi minuti le squadre si studiano, restano guardinghe. Due pugili spagnoli che saltellano senza offendere. Inaki Williams prova a muoversi sul fronte offensivo, a spaccare le linee avversarie. L'Athletic fa la partita, palleggia, cerca lo spunto: con Susaeta, che fa ballare i difensori avversari, conquista l'angolo, palla in mezzo, Laporte fa la sponda e Nunez tenta la rovesciata. Fuori di poco. Avvisaglie di quello che sarebbe successo un minuto dopo: sfera persa da Navarro, Iturraspe va da Aduriz che col tacco (!) serve un assist perfetto per Susaeta, che a sua volta si inserisce coi tempi giusti e la insacca. Primo gol in stagione per lui (non segnava dal 26 febbraio), che festeggia e ringrazia il numero 20 Aduriz, capace ancora di fare la differenza nella Liga.

Minuto 22', reagisce il Depor: occasione per Adrian, che duetta con Perez e tira da distanza ravvicinata, ma Kepa blocca. Al 27' Cartabia semina il panico, mette la palla in mezzo per Borges ma Laporte respinge, il pallone arriva a Valverde che però la colpisce male. Ancora una volta, si tratta di avvisaglie. 35', calcio d'angolo per i padroni di casa, cross di Cartabia e sforbiciata di Mosquera che pesca Adrian Lopez al centro dall'area: l'ex Atletico Madrid non sbaglia e fa 1-1. Laporte prova a riportare in vantaggio i suoi di testa, ma Ruben gli dice di no. Proteste nel recupero da parte degli ospiti, per un presunto fallo in area su Rico. Niente rigore, si va al riposo sull'1-1.

Nel secondo tempo si susseguono le emozioni

Inizia la ripresa, nel Deportivo fuori Mosquera e dentro Edu Exposito. Spingono entrambe le squadre, senza però rendersi pericolose. Poi anche l'Athletic Bilbao è costretto a fare il primo cambio: al minuto 54 esce De Marcos infortunato, al suo posto entra Raul Garcia. Tre minuti dopo è il Depor a reclamare il rigore: Rico a gamba alta stende Cartabia in area, ma per Gonzalez non c'è niente. Al 60' l'Athletic torna di nuovo in vantaggio: Inaki Williams è pescato in area dal neo entrato Raul Garcia, il classe '94 la appoggia senza pensarci troppo e segna la rete del sorpasso.

Parralo decide di cambiare le carte in tavola, sostituisce Borges con Andone per dare maggior peso all'attacco. Ma sono ancora gli opsiti a spingere, con Rico che cerca il gol di sinistro da fuori area. Out di poco, sospiro di sollievo per Ruben. Al 70', altro sospiro di sollievo per il portiere del Depor, che vede il pallone calciato magistralmente da Iturraspe schiantarsi sul palo e uscire. 3-1 sfiorato due volte. E invece...

E invece è il Deportivo a trovare di nuovo il gol del pari, grazie a Schar: calcio d'angolo, spizzata di Adrian, il difensore si trova da solo con porta spalancata davanti e la butta dentro al 76'. Tre minuti dopo Inaki Williams colpisce il palo esterno dall'interno dell'area, la partita si accende, ci provano Cartabia e Adrian. Nessuno vuole il pareggio. All'82' anche Susaeta va vicino al gol, imbeccato da uno scatenato Inaki.

Nel finale le due squadre provano a vincerla, ma il risultato non si sblocca. 2-2 e un punto a testa per Deportivo La Coruna e Athletic Bilbao, in un pareggio che non serve né ai padroni di casa, né agli ospiti. Entrambi, infatti, restano nei bassifondi della Liga.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.