Real Madrid a fatica contro il Malaga: 3-2, si sblocca Cristiano Ronaldo

Due volte in vantaggio, due volte raggiunti: al Bernabeu decide - col brivido - Cristiano Ronaldo. Il portoghese e Benzema torna al gol in campionato.

1k condivisioni 19 commenti

di

Share

Vittoria con il brivido per il Real Madrid, gol con il brivido per Cristiano Ronaldo. Sì, il portoghese è tornato a segnare anche in Liga: più che il successo delle merengues, la notizia del giorno è questa. Sua la rete del 3-2 finale contro il Malaga, un tap-in dopo che si era fatto ipnotizzare su rigore. E dopo che la squadra di Zidane era andata in vantaggio per due volte - con Benzema e Casemiro - e altrettante si era fatta riacciuffare.

Al Bernabeu si sblocca insomma anche Karim: 2° centro in campionato, proprio come CR7. Entrambi non esultavano in Liga da 42 giorni, dal 14 ottobre contro il Getafe: dopo la doppietta realizzata da entrambi in Champions League contro l'Apoel, i due proseguono nel loro cammino stagionale a braccetto.

I blancos salgono così a 27 punti in classifica: -7 dal Barcellona e -3 dal Valencia, in attesa dello scontro diretto di domani sera tra le prime due della classe. Che fatica però battere i Boquerones del grande ex Michel: la coppia uruguaiana Rolan-Castro - con la complicità di Kroos e Casilla - ha fatto a lungo illudere i tifosi andalusi di poter tornare da Madrid almeno con un punticino.

Liga, il Real Madrid vince col brivido

Ventuno minuti, tre gol. Oppure, se preferite, vantaggio Real-pareggio Malaga-nuovo vantaggio Real. Niente male, il primo quarto di match al Santiago Bernabeu. Non male, per Zidane, vedere Benzema festeggiare finalmente un gol nel tempio blanco. Cristiano Ronaldo centra la traversa, lui appoggia il pallone a porta sguarnita: semplicissimo. Ma che peso che si è tolto l'attaccante francese, al 2° centro in Liga: sapete da quanto non segnava in casa in campionato? Da 237 giorni, dallo scorso 2 aprile contro l'Alaves.  Nelle ultime 7 casalinghe, era rimasto a secco: il digiuno più lungo della sua carriera madridista. Dopo la doppietta in Champions League contro l'Apoel, è la sua terza rete in due partite: qualcosa si sta smuovendo nel rapporto tra Karim e la porta.

Anche Ronaldo se la ride, dopo che il suo partner d'attacco ha "vendicato" la sua traversa. Per il portoghese, però, nulla da fare nel primo tempo: Roberto gli strozzerà l'urlo in gola al 44', dopo un altro stacco di testa imperioso. Lo stesso sfoggiato da Casemiro al 21': incornata imparabile (3° centro in campionato per lui) e Real Madrid di nuovo avanti. Una sorta di risarcimento danni da parte di Kroos: già, perché tre minuti prima di sfornare l'assist da calcio d'angolo per il brasiliano, il tedesco aveva clamorosamente servito un retropassaggio involontario a Keko.

Dal destro dell'ala spagnola, ne era nato il pareggio dell'uruguaiano Diego Rolan (primo gol esterno dei Boquerones in questo campionato), con la coppia Vallejo-Varane imbambolata. Allo scadere del recupero il Malaga avrebbe anche trovato il nuovo pari con Baysse, se Gil Manzano non avesse fermato tutto per un appoggio irregolare del neo entrato su Carvajal.  

Dopo Benzema, si (ri)sblocca anche Cristiano Ronaldo

Poco male per i bianco-azzurri, ci pensa un altro uruguaiano a pescare il jolly del 2-2: Chory Castro pesca il suo secondo centro consecutivo, grazie alla complicità di un Casilla tutt'altro che efficace. Quando la beffa per il Real Madrid segna ormai dietro l'angolo, ci pensa il neo entrato Modric a trovare la soluzione: il croato si fa stendere in area, rigore senza troppe discussione.

Dal dischetto va proprio Cristiano Ronaldo: il portoghese prima si fa parare il destro a incrociare da Roberto, poi ribadisce in rete. Come Benzema, anche lui torna al gol in campionato dopo 42 giorni di digiuno: è la seconda rete per chi, con la maglia dei blancos, è arrivato a quota 418. Al Bernabeu si festeggia insomma tra brividi e sudore, in attesa che Valencia-Barcellona regali qualche sorriso aggiuntivo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.