Siviglia, i calciatori scrivono una lettera a Berizzo: "Non sei solo"

La rosa ha condiviso in rete le parole dedicate all'allenatore, al quale è stato diagnosticato un tumore: "Hai tutto per superare questo momento".

1k condivisioni 2 commenti

di

Share

Al fischio finale della sfida contro il Liverpool, pareggiata 3-3 nel quinto turno della fase a gironi di Champions League giocato martedì scorso, l'allenatore del Siviglia Eduardo Berizzo ha dato vita alla partita più importante della sua vita: abbandonare la panchina e battere un tumore alla prostata, circostanza resa nota dallo stesso Berizzo ai suoi calciatori negli spogliatoi del Sanchez-Pizjuan e dalla società andalusa in un comunicato ufficiale.

Berizzo andrà sotto i ferri nelle prossime ore, il tumore sarebbe stato diagnosticato con sufficiente anticipo e i medici sarebbero ottimisti sugli esiti delle cure. Nel calcio, prima di lui, ci sono passati tra gli altri Eric Abidal e Francesco Acerbi, centrale del Sassuolo. Il primo è anche tornato in campo in tempo per vincere la Champions League con il Barcellona nel 2011.

Allievo di Bielsa, Berizzo è arrivato a Siviglia nella scorsa estate per sostituire Sampaoli dopo tre anni al Celta Vigo. Ha un fortissimo concetto di gruppo e gli abbracci di tutti i giocatori nel corso della rimonta contro il Liverpool sono stati indicativi del solido rapporto costruito tra il "Toto" e i suoi calciatori. Ribadito in una lettera diffusa dai tesserati del Siviglia sui social nelle scorse ore.

Siviglia, Berizzo ha un tumore: la lettera dei calciatori

Poche righe, dense di stima per l’ex difensore di Olympique Marsiglia e River Plate. Questa la scelta dei calciatori del Siviglia. La squadra è attesa domenica pomeriggio dalla sfida in trasferta sul campo del Villarreal, importante per il quarto posto, ma i pensieri del gruppo sono tutti rivolti a Berizzo.

Noi, suoi giocatori, il suo staff tecnico, gli impiegati del club e tutti i tifosi di questa grande famiglia siamo con lui ed i suoi familiari. Ti auguriamo una buona e pronta guarigione. Ti riportiamo quello che ha fatto la differenza in questo club da un po’ di tempo: “Dicono che non si arrendono mai”.

Non arrendersi mai. Una filosofia di vita in casa Siviglia, attestata dalla prova offerta martedì contro i Reds di Jurgen Klopp in Champions League: una rimonta da 0-3 a 3-3, festeggiata con un abbraccio di gruppo a Berizzo. L'allenatore che a fine partita aveva condensato la serata in una frase:

Abbiamo trasformato il pessimismo in ottimismo.

Già negli scorsi giorni tutto il tutto il popolo del calcio, con Emery e Monchi in prima fila, si era stretto intorno al tecnico argentino. Il 6 dicembre contro il Maribor il Siviglia giocherà una partita decisiva per volare agli ottavi di Champions League. I calciatori vorranno dedicare il passaggio del turno a Berizzo, al quale nella lettera hanno garantito il massimo sostegno.

Ti sei guadagnato il nostro rispetto ed affetto e desideriamo dirti che potrai contare sulla tua squadra e migliaia di persone che ti accompagneranno e aiuteranno in questo processo. Non sei solo in questa battaglia! Un grande abbraccio e tanta forza!

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.