Zaza presenta Valencia-Barcellona: "Sarà una grande sfida, proviamoci!"

L'attaccante italiano presenta a FOX Sports la sfida d'alta quota tra Valencia e Barcellona.

371 condivisioni 1 commento

Share

Si affrontano la prima e la seconda forza della Liga. Domenica 26 novembre alle 20.45, in diretta su FOX Sports (canale 204 di Sky), Valencia e Barcellona scendono in campo al Mestalla. I catalani guidano la classifica con 34 punti, seguono i Taronges a 30. 

La squadra di Marcelino ha l'occasione di andare a -1 da Messi&co. e continuare un campionato fin qui straordinario. Tra i protagonisti ci sarà Simone Zaza nonostante la parziale rottura del menisco con cui deve fare i conti. Il tecnico dei pipistrelli ha fatto sapere che l'ex Juve giocherà fino a quando il ginocchio glielo permetterà, dopodiché si valuterà il da farsi. 

Zaza non ci pensa, ha occhi solo per il Barcellona. Per lui potrebbe essere anche l'opportunità di avvicinare Lionel Messi nella classifica marcatori: la Pulce guida con 12, Simone segue a 9. 

Zaza a FOX Sports: "Il Valencia può giocarsela con chiunque"

Zaza è carico e ai microfoni di FOX Sports presenta la sfida: 

Non penso a raggiungere Messi. Io sono contento di giocare questa partita perché arriviamo in un buon momento, sia io che la squadra. Dobbiamo goderci la serata, sarà una sfida molto difficile ma abbiamo già dimostrato di poter competere con chiunque. Giochiamo in casa e daremo tutto il nostro massimo per portare i tre punti a casa. Ci proveremo...

Poi parla delle sue condizioni: 

Non è nuova questa lesione che ho al ginocchio, sarà quasi un anno che me la porto dietro. Per chi gioca a calcio è abbastanza frequente. Finché non mi limiterà e riuscirò a dare il 100% giocherò, poi a fine anno vedremo. Ma per ora posso giocare tranquillamente. Il problema di questo ginocchio è che alcune volte ha bisogno di un po’ di riposo. Mi si è bloccato proprio quando non doveva bloccarsi (prima di Svezia-Italia, ndr). Personalmente per me era una rivincita, avevo una possibilità di tornare in Nazionale e aiutare la mia squadra però sappiamo tutti com’è andata. La delusione è stata grande per me e per tutti. Anche io qualche anno fa vedevo la Nazionale con i miei amici d’estate e capisco cosa significhi perché sono tifoso anch’io. Speriamo di riprenderci al più presto. 

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.