Bundesliga: chi è Sebastien Haller, talento nel mirino dell'Inter

Il centravanti dell'Eintracht di Francoforte è stato nominato rookie del mese di ottobre in Germania. E i nerazzurri lo seguono già dall'anno scorso.

178 condivisioni 4 commenti

di

Share

La Bundesliga è sicuramente uno dei campionati europei in cui i giovani riescono a mettersi maggiormente in mostra: i club tedeschi non hanno paura di dare fiducia a talenti appena acquistati, in Germania i giocatori hanno il palcoscenico perfetto per fare il salto in una big europea (che spesso finisce per essere il Bayern Monaco). 

E uno dei modi migliori per scoprire chi siano i giovani emergenti è quello di guardare vincitori e candidati al premio di Rookie della Bundesliga, con cui si elegge il miglior volto nuovo per ogni mese di campionato e poi dell'intera stagione, riconoscimento vinto l'anno scorso da Ousmane Dembélé.

In questo primo scorcio di Bundesliga, il premio di miglior Rookie di settembre è andato al difensore del Borussia Dortmund Dan-Axel Zagadou, mentre per ottobre il vincitore è un centravanti che interessa già a molte squadre d'Europa, compresa l'Inter: Sebastien Haller.

Bundesliga: chi è Sebastien Haller, talento dell'Eintracht di Francoforte

Haller cresce nelle giovanili dell'Auxerre, con cui debutta anche in Ligue 1 appena maggiorenne, ma la sua vera esplosione arriva con il suo passaggio all'Utrecht nel gennaio del 2015: nell'anno e mezzo passato in Olanda, il francese segna ben 51 gol in 94 partite.

Nell'estate del 2017 Haller approda dall'Eintracht di Francoforte che lo paga 8 milioni di euro e nelle sue prime 14 presenze fra Bundesliga e Coppa di Germania, il classe '94 ha già messo a segno 8 reti, 2 delle quali nel mese di ottobre. Questo score, impreziosito anche da un assist, gli ha permesso di vincere il premio di Rookie del mese, battendo la concorrenza di Benjamin Pavard dello Stoccarda e di Ihlas Bebou dell'Hannover.

Le caratteristiche di Haller sono quelle del centravanti classico: fisico massiccio (1 metro e 90 di altezza) e buoni piedi, il francese è abile di testa, estremamente freddo sotto porta ed anche un ottimo rigorista. La sua buona predisposizione a fornire assist lo rende un tipo di attaccante molto simile ad Edin Dzeko, anche se il bosniaco è più dotato dal punto di vista della finalizzazione. Una dote che salta subito all'occhio guardando le reti del classe '94 è la sua facilità di coordinazione che gli ha più volte permesso di mettere a segno dei veri e propri eurogol.

Le qualità del giocatore scuola Auxerre avevano richiamato le attenzioni dell'Inter nella scorsa stagione quando giocava ancora in Eredivisie. E secondo Tuttosport, i nerazzurri potrebbero fare un'offerta per Haller nel prossimo mercato di gennaio, ritenendolo il profilo ideale di vice-Icardi. Ausilio sarebbe pronto a mettere sul piatto 10 milioni di euro ma se il 23enne continuerà a segnare con questa regolarità, una somma del genere potrebbe non bastare per portarlo via dall'Eintracht.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.