WWE Survivor Series - La sfida tra Raw vs SmackDown: tutti i risultati

I due roster principali della World Wrestling Entertainment a confronto: SS è l'unico PPV dell'anno che lo permette.

Raw contro SmackDown a WWE Survivor Series

231 condivisioni 4 commenti

di

Share

La grande notte di Survivor Series è arrivata. Uno dei quattro Big Four della WWE va in scena, l'unico che mette a confronto i due roster principali del mondo del wrestling di proprietà di McMahon. Da una parte Raw, con la figlia Stephanie nel ruolo di Commissioner, dall'altra SmackDown, al cui comando c'è invece Shane, primogenito di Vince.

La sfida "fratricida" la ospita il Toyota Center di Houston, in Texas, e prevede un programma affascinante e ricchissimo d'incontri. I risultati dei match di Survivor Series sono tutt'altro che scontati, campioni a confronti per determinare la supremazia in WWE.

E così ci sarà lo scontro tra il campione WWE AJ Styles e l'Universal Champion Brock Lesnar, così come quello tra le due campionesse femminili Alexa Bliss e Charlotte Flair. Poi la sfida tra l'Intercontinental Champion The Miz e l'US Champion Baron Corbin, così come quello tra campioni di coppia di Raw e SmackDown, rispettivamente Cesaro e Sheamus e gli Usos.

WWE Survivor Series - Tutti i risultati

Molto suggestivo poi il tre contro tre che mette di fronte lo Shield, al suo ritorno ufficiale in un PPV, e il New Day, tra i più accesi sostenitori della causa del roster blu nelle settimane che hanno preceduto questo evento. E poi, ovviamente, c'è tanta attesa di conoscere i risultati dei due grandi classici di Survivor Series, le sfide a eliminazione tra i team di Raw e SmackDown, sia a livello maschile e femminile.

Nel primo caso, il capitano Kurt Angle potrà contare su Triple H, Braun Strowman, Samoa Joe e Finn Balor, per sfidare il suo omologo Shane McMahon, accompagnato da Bobby Roode, Shinsuke Nakamura, Randy Orton e John Cena.

Le donne invece vedranno il team di SmackDown capitanato da Becky Lynch e completato da Carmella, Tamina, Naomi e Natalya (che alla fine ha sostituito Charlotte dopo aver perso la cintura), di fronte a quello di Raw guidato da Alicia Fox, supportata da Sasha Banks, Bayley, Nia Jax e Asuka. Match che si preannunciano sensazionali e che come sempre saranno aperti prima dal Kickoff dell'evento, per l'occasione anche con un titolo in palio, quello dei Cruiserweight. Non resta che cominciare a conoscere tutti i risultati attraverso la diretta scritta di FOX Sports.

Kickoff

Elias Samson vs Matt Hardy

Single Match

La serata di Survivor Series parte con la consueta esibizione di Elias Samson in cui racconta la sua “verità” al pubblico texano, definito come la cosa peggiore che esista negli Stati Uniti. A interromperlo stavolta ci pensa Matt Hardy, che dà avvio al match tra loro due. Lo vince Elias, dopo aver assestato la sua consueta Drift Away.

Elias Samson batte Matt Hardy.

Enzo Amore (C) vs Kalisto

Cruiserweight Championship

Eccoci arrivati al titolo messo in palio nel Kickoff del PPV, cioè quello dei Cruiserweight che vede il campione Enzo Amore di fronte allo sfidante Kalisto. Il "gangster certificato" conferma la cintura, grazie alla JawdonZo effettuata dopo aver fatto sbattere la testa del luchador contro una protezione sul paletto.

Enzo Amore vince con Kalisto e si conferma Cruiserweight Champion.

Kevin Owens e Sami Zayn vs Breezango

Tag Team Match

Prima di far cominciare l'incontro, Kevin Owens ci dice che lui e Sami avrebbero potuto condurre il Team SmackDown alla vittoria e invece c’è Shane McMahon, mentre loro si trovano a combattere contro due idioti. Sami Zayn gli dà ragione e spiega come andandosene nell’ultima puntata abbiano fatto la cosa giusta. Li interrompono i Breezango, che dopo averli presi in giro (Zayn viene chiamato "Paperboy") fanno partire il Tag Team Match. Questo viene vinto dai "grandi esclusi" dal Team SmackDown di Survivor Series, grazie a una Pop-up Powerbomb di Kevin Owens su Fandango, dopo aver evitato che il suo volo dalla terza corda su Sami Zayn arrivasse a destinazione.

Kevin Owens e Sami Zayn battono i Breezango.

Backstage

Prima dell'inizio vero e proprio del PPV, c'è tempo per un'intervista ad AJ Styles. The Phenomenal parla del suo incontro con Brock Lesnar, ma a un certo punto la sua attenzione cala, quando al suo fianco compare l'ex campione WWE Jinder Mahal. L'indiano lo guarda, sorride e se ne va. La sensazione è che questa non sia l'ultima volta in cui lo vedremo stasera...

SS 2017 - Raw vs Smackdown

The New Day vs The Shield

6-Man Tag Team Match

Esaurito il Kickoff si può partire con il PPV vero e proprio. E il primo match tra Raw e SmackDown di Survivor Series è quello tra il New Day e lo Shield. I primi ad entrare sono Big E, Xavier Woods e Kofi Kingston, i tre del roster blu, a seguire tocca a Seth Rollins, Dean Ambrose e Roman Reigns, con il loro consueto arrivo attraverso il pubblico.

Il match è fantastico, il pubblico presente apprezza e non manca di farlo notare con i soliti cori. L'arbitro è però estremamente permissivo e consente dei cambi un po' troppo lunghi, così come delle risse prolungate sia dentro che fuori dal ring. I due Tag Team Match sembrano equivalersi, ma alla fine a vincere è lo Shield grazie a una Spear di Roman Reigns su Kofi Kingston e conseguente Super Justice Powerbomb dalla seconda corda che non lascia scampo al New Day.

The Shield batte il New Day.

Raw vs SmackDown 1-0

Backstage

Assistiamo nel backstage a un discorso motivazionale di Stephanie McMahon al Team Raw femminile. La Commissioner carica una ad una le 5 lottatrici del suo schieramento, che saranno impegnate nel prossimo match in programma.

Becky Lynch, Carmella, Naomi, Natalya (con Lana) e Tamina vs Alicia Fox, Bayley, Sasha Banks, Nia Jax e Asuka

Traditional 5-on-5 Survivor Series Women Elimination Match

Come da tradizione partono i due rispettivi capitani, quindi Becky Lynch e Alicia Fox. Incredibilmente dopo pochissimi minuti il Team SmackDown perde la propria leader, grazie a un guizzo di Bayley che si prende un cambio cieco da Alicia Fox e schiena Becky con un Roll-up.

A mettere in parità la situazione ci pensa Tamina, dopo un Superkick di Carmella e lo Splash decisivo di Tamina dalla terza corda su Bayley, che viene eliminata.

È il momento di Nia Jax, che comincia ovviamente a dominare il match, ma commette il grave errore di farsi distrarre da Lana. Così ne approfitta Tamina, con due Superkick che la fanno finire fuori dal ring, dove viene colpita anche da Naomi. L'arbitro comincia così il conteggio, Tamina scende e infierisce, rientando sul ring al 9 e lasciando fuori Nia, che viene così eliminata per Count-out.

Sul ring adesso ci sono Naomi e Alicia Fox, con quest'ultima che viene eliminata immediatamente. Neanche il tempo di esultare per il team Blu che Sasha Banks entra ed esegue la Bank Statement su Naomi, che cede e viene eliminata.

Siamo arrivati così a un 2 contro 2. Sasha Banks imprigiona Natalya nella Bank Statement, ma Tamina entra e interrompe la manovra. Natalya esegue a sua volta la sua Sharpshooter su Sasha, che si avvicina ad Asuka. Decisivo ancora una volta l'ingresso di Tamina, che impedisce il cambio e porta così la Banks a cedere. Adesso Asuka è da sola contro due.

L'ex campionessa di NXT fa esaltare il pubblico con un "uno-due" impressionante, in cui porta a cedere prima Tamina e poi Natalya, con la Asuka Lock, nel giro di pochi secondi, regalando al Team Raw il secondo punto della serata.

Asuka sottomette Natalya e vince l'Elimination Match femminile.

Raw vs SmackDown 2-0

Backstage

Una Stephanie McMahon evidentemente sorridente si confronta con il General Manager di SmackDown Daniel Bryan. Entrambi tessono le lodi dei loro rispettivi schieramenti per il prossimo Elimination Match maschile e dopo un lungo botta e risposta la figlia di Vince la butta lì, dicendo a Daniel Bryan che se Shane perdesse, dovrebbe allontanarsi e lui potrebbe così iniziare a gestire autonomamente il roster blu...

Baron Corbin vs The Miz

US Champion vs Intercontinental Champion

The Miz riesce nell'impresa di perdere nonostante al suo angolo ci fossero come al solito Curtis Axel e Bo Dallas, più la bellissima Maryse in prima fila tra il pubblico. Baron Corbin mantiene fede al suo soprannome, The Lone Wolf, e riesce comunque ad avere la meglio, mettendo uno a uno fuori causa tutti gli scagnozzi del Magnifico e poi lo stesso The Miz grazie alla End of Days. Al termine dell'incontro al microfono dice: "Miz, ho alzato la mano e tu sei stato in silenzio". Poi invita tutto il pubblico a fare la stessa cosa e se ne va.

Baron Corbin batte The Miz.

Raw vs SmackDown 2-1

Cesaro e Sheamus vs The Usos

Raw Tag Team Champions vs SmackDown Tag Team Champions

Siamo arrivati al momento dello scontro tra campioni di coppia. Quelli di Raw, Sheamus e Cesaro, sono chiaramente più forti e potenti, ed è proprio su quello che fanno leva. Gli omologhi di SmackDown, The Usos, sono invece più agili e atletici, e sono proprio queste le doti che riescono ad avere la meglio dopo uno Splash di Jimmy su Sheamus, che pone fine a un altro match sensazionale di questa nottata di Survivor Series.

The Usos battono Cesaro e Sheamus

Raw vs SmackDown 2-2

Charlotte Flair vs Alexa Bliss

SmackDown Women Champion vs Raw Women Champion

I due roster sono tornati così in parità e il punto del prossimo vantaggio è affidato alle campionesse femminili di SmackDown e Raw, rispettivamente Charlotte Flair e Alexa Bliss, le uniche due lottatrici della storia della WWE ad aver vinto entrambi i titoli. La sfida tra la Dea e la Regina viene vinta da quest'ultima, che realizza così il sorpasso del roster blu su quello rosso grazie alla combo Big Boot e Figure-8 Leg Lock.

Charlotte Flair batte Alexa Bliss.

Raw vs SmackDown 2-3

Brock Lesnar vs AJ Styles

Universal Champion vs WWE Champion

La differenza fisica abissale tra il campione Universale e quello WWE si capisce fin dall'inizio, con Brock Lesnar che domina in lungo e in largo, giocando al gatto con il topo. AJ Styles però è sostenuto da tutto il pubblico e con la sua agilità riesce a rendere l'incontro meno scontato del previsto. Anzi, nella seconda parte del match The Phenomenal sembra addirittura sul punto di riuscire a a invertire l'inerzia, mettendo in grossa difficoltà The Beast, fino a imprigionarlo nella Calf Crusher. Il modo in cui Lesnar ne esce, sbattendo con forza la testa di AJ come se fosse un pallone da basket, rende però l'idea di quello che sta per succedere. Nonostante The Phenomenal sfoderi tutto il suo repertorio, infatti, basta una F5 di Brock per chiudere l'incontro e dare a Raw il punto del 3-3.

Brock Lesnar batte AJ Styles.

Raw vs SmackDown 3-3

Kurt Angle, Finn Balor, Samoa Joe, Braun Strowman e Triple H vs Shane McMahon, Randy Orton, Bobby Roode, Shinsuke Nakamura e John Cena

Traditional 5-on-5 Survivor Series Elimination Match 

Si decide tutto ora. Si decide tutto nel match e eliminazione maschile di Survivor Series. Quale sia il roster più forte della WWE lo stabilirà proprio questo ultimo incontro, al quale gli schieramenti arrivano con 3 vittorie a testa. A partire non sono i due capitani, ma Shane McMahon e Braun Strowman, che ridicolizza immediatamente il Commissioner di SmackDown costringendolo a dare il cambio a Randy Orton, per poi cedere il suo posto a Samoa Joe. Con una serie di Tag vediamo praticamente tutti in azione a parte John Cena, prima che Braun Strowman con la sua Powerslam elimini Nakamura. Subito dopo la stessa sorte tocca a Bobby Roode, eliminato allo stesso modo.

Il Team Raw a questo punto comincia a complicarsi la vita da solo, con Samoa Joe che spintona Braun Strowman e con Kurt Angle che fa lo stesso con Triple H. Ne approfitta il Team SmackDown, che alla fine di questo trambusto si ritrova con Randy Orton e John Cena contro Braun Strowman.

Loro due, più Shane McMahon e gli eliminati Bobby Roode e Nakamura, lo lanciano sul tavolo di commento disturggendolo. Shane McMahon prova a inferierire lanciandosi su di lui dalla terza corda, ma non ci riesce e subisce il Superplex di Samoa Joe, che dopo tenta invano di imprigionarlo nella Coquina Clutch. Dopo un'altra incomprensione, stavolta con Finn Balor, il samoano viene eliminato da John Cena, che esegue su di lui la AA.

John Cena chiama sul ring Kurt Angle, che accetta l'invito e dopo un lungo scambio di colpi esegue su di lui la Angle Slam. Va per il conteggio di tre, ma viene interrotto dall'intervento di Shane McMahon. Finn Balor ne approfitta con il suo Coup de Grace senza farsi vedere dall'arbitro, il GM di Raw ripete la Angle Slam e stavolta si prende il conteggio di tre eliminando il leader della Cenation.

La sfida ora è tra Finn Balor e Randy Orton, che con la sua RKO riesce a eliminare il Demon King.

Orton ora è da solo contro Triple H e Kurt Angle, ma butta l'uno contro l'altro e prova a dare il cambio a Shane per sfruttare la situazione. Non ci riesce, perché il Commissioner viene fermato incredibilmente da Kevin Owens e Sami Zayn, che tradiscono il loro stesso roster.

Shane reagisce e colpi di sediate, Randy Orton esegue l'RKO su Kevin Owens, ma intanto rinviene Braun Strowman, che sale sul ring e con una Powerslam elimina Randy Orton. A questo punto c'è il solo Shane McMahon, contro Braun Strowman, Kurt Angle e Triple H.

Parte lo scontro tra Kurt Angle e Shane McMahon, il GM di Raw imprigiona Shane nella Angle Lock. Il figlio di Vince sta per cedere, ma Triple H entra a sorpresa sul ring ed esegue il Pedigree su Kurt Angle, mettendo poi sopra di lui Shane ed eliminandolo.

The Game tradisce inspiegabilmente il suo team e si avvicina a Shane, come a dire: "Io e te, contro Strowman". Il Mostro che cammina tra gli uomini lo guarda confuso, si prepara all'attacco. E Triple H dimostra perché uno dei suoi soprannomi sia Cerebral Assassin, voltandosi di nuovo verso McMahon, facendo su di lui il Pedigree e dando la vittoria al Team Raw! Il roster rosso è quello più forte della WWE e il successo glielo ha dato Triple H, anche se tradendo prima Kurt Angle. HHH guarda Strowman, gli spiega che era una strategia e che è tutto sotto controllo.

Il Mostro che cammina tra gli uomini è ancora molto confuso però, nonostante Triple H gli alzi più volte il braccio come a dire che loro due sono i veri vincitori. Non basta, Strowman lo lancia all'angolo e gli dice di non fare mai più una cosa del genere con lui. Quando si volta viene attaccato, The Game prova a fare su di lui il Pedigree, ma in cambio riceve due Powerslam devastanti. L'ultimo a restare in piedi, anche stavolta, è Braun Strowman.

Triple H schiena Shane McMahon e il Team Raw vince.

Raw vs SmackDown 4-3

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.