Cristiano Ronaldo, la corsa con Juanfran lo inchioda: ora è più lento

Nel derby con l'Atletico Madrid Cristiano Ronaldo è stato superato in velocità da Juanfran. I dati parlano chiaro: rispetto a due anni fa è molto più lento.

2k condivisioni 203 commenti

di

Share

I numeri a volte possono essere impietosi. Come quelli del Real Madrid e di Cristiano Ronaldo di questo inizio di stagione. Il club spagnolo nella Liga si ritrova terzo a -10 dal Barcellona primo. Il portoghese in campionato è invece fermo a un solo gol segnato. Sono ben 70 i giocatori ad averne fatti di più.

Ha segnato di più Diego Rolan, centrocampista del Malaga, o Daniel Wass, centrocampista del Celta Vigo, così come Federico Cartabia del Deportivo La Coruña. Fino ad arrivare a Bakambu (8 reti), Zaza (9) e Messi (12). Numeri che condannano Cristiano Ronaldo e ne palesano le difficoltà.

Ma c’è di peggio. Perché la crisi di Cristiano Ronaldo potrebbe non essere tale. O meglio: non solo. Potrebbe essere un calo. Fisico, prima ancora che mentale. A 32 anni (33 a febbraio) non sarebbe particolarmente sorprendente, ma per il portoghese sarebbe una condizione difficile da accettare.

Vota anche tu!

Cristiano Ronaldo ha cominciato la fase calante della propria carriera?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Real Madrid, Cristiano Ronaldo ha perso velocità?

Eppure anche qua i numeri sembrano inchiodare Cristiano Ronaldo. Lo fanno nella partita che il Real Madrid ha pareggiato sabato contro l’Atletico Madrid. Al 15’ del derby il portoghese poteva partire in contropiede a campo aperto. Dopo un corner dell’Atletico, Benzema recupera palla e lancia Modric che prova a servire Cristiano nello spazio. Quando sembrava che il numero 7 del Real Madrid potesse presentarsi a tu per tu con Oblak, Juanfran lo ha superato in velocità, anticipandolo

Il giocatore dell’Atletico sembrava più veloce, le statistiche lo hanno dimostrato: Juanfran ha toccato i 33,8 km/h, CR7 si è fermato a 32,8. Senza avere il pallone fra i piedi. Un dato preoccupante, anche perché nel 2015 Ronaldo toccava stabilmente i 33,6 km all’ora e lo faceva con il pallone incollato al piede. I numeri, che a lungo hanno incoronato Cristiano come migliore al mondo, ora sono impietosi. Ma si tratta di un momento, prima o poi si rialzerà.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.