Valencia, Marcelino rivela: "Zaza ha il menisco rotto ma gioca"

Il tecnico spagnolo ha fatto il punto sull'attaccante azzurro: "Ha una rottura parziale del menisco che gli causa fastidi temporanei, ma per ora continua a giocare".

795 condivisioni 1 commento

di

Share

Al Valencia Simone Zaza sembra aver trovato la propria dimensione, soprattutto da quando sulla panchina dei pipistrelli è arrivato Marcelino, un tecnico con il quale, anche se non sono mancati i botta e risposta, l'attaccante sta avendo in Liga un rendimento di altissimo livello.

In Spagna da dieci mesi, in questa stagione l'ex bianconero è partito col piede giusto, tanto che dopo 11 giornate occupa la seconda posizione nella classifica dei marcatori della Liga con 9 reti realizzate, dietro soltanto al capocannoniere Lionel Messi.

Grazie ai 6 gol realizzati nella seconda parte della scorsa stagione, Simone ha già totalizzato 15 segnature in 31 partite, un risultato che gli ha consentito di entrare nella storia del club come l'italiano più prolifico di sempre, sopravanzando Marco Di Vaio che si era fermato a quota 14.

Valencia, Marcelino rivela: "Zaza ha il menisco rotto ma gioca"

Sempre presente quest'anno nel Valencia, Simone Zaza ha giocato circa 850 minuti, con una media-gol di una rete ogni 94 minuti nella Liga. Cifre alle quali non era rimasto insensibile Gian Piero Ventura che lo aveva convocato per il doppio impegno contro la Svezia. Il suo ritorno in Azzurro però è saltato a causa di un problema al ginocchio.

Simone Zaza
Zaza in allenamento nel ritiro azzurro

A far luce sul malanno di Zaza ha pensato il suo allenatore Marcelino che oggi nella conferenza stampa che precede il match che domenica il Valencia giocherà sul campo dell'Espanyol - diretta Fox Sports ore 16.30 - ha dichiarato:

Simone ha una rottura parziale del menisco con la quale convive da tempo e che gli causa fastidi temporanei, è una situazione che puo' andare per le lunghe, fino a quando non condizionerà l'articolazione o bloccherà il ginocchio portando all'intervento. Per questa domenica è arruolabile e giocherà.

Il Valencia, insomma, ha bisogno di Zaza e lui vuole giocare, anche se non è possibile prevedere fino a quando sarà in grado di andare in campo. A scanso di equivoci, però, il tecnico ha voluto chiarire:

Il ginocchio potrebbe bloccarsi in qualsiasi momento, anche domani. Di sicuro, però, non prenderemo mai una decisione che metta a repentaglio la sua salute. Intervenire sul mercato? Non credo sia necessario.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.