UFC FN 121, il ritorno di Fabricio Werdum contro Marcin Tybura

UFC torna sui nostri schermi in diretta da Sydney, Australia. Un main event coi fiocchi che vedrà il veterano Fabricio Werdum affrontare il fresco Marcin Tybura.

UFC FN 121, poster ufficiale

17 condivisioni 1 commento

di

Share

UFC sbarca a Sydney, Australia, e si presenta con un main event niente male: nella categoria dei pesi massimi un rinvigorito Fabricio Werdum (22-7-1) prenderà in consegna il giovane Marcin Tybura (16-2). Una card non numerata che però, come spesso accade, nasconde delle vere e proprie perle. 

Si parte da un match nella categoria dei pesi piuma, nel quale il forte striker Alexander Volkanovski (15-1), ventinovenne beniamino di casa reduce da una serie di ben 12 vittorie consecutive, due delle quali in UFC, affronterà Shane Young (11-3), esordiente nell'organizzazione più importante al mondo. 

Young è a quota 5 vittorie consecutive ed è un fighter completo con 5 vittorie per KO o TKO e 4 per sottomissione. È ancora un oggetto misterioso, ma la prova che dovrà affrontare è ardua: Volkanovski è un vero osso duro, pronto a scalare la divisione dei pesi piuma. 

  • L'appuntamento è per la notte fra sabato 18 e domenica 19, a partire dalle ore 4.00
UFC, Volkanovski festeggia
Alexander Volkanovski, 29 anni

UFC Fight Night 121, Werdum incontra Tybura

A seguire, nella categoria dei pesi medi, Elias Theodorou (13-2) affronterà Daniel Kelly (13-2). Entrambi reduci da una sconfitta, il primo contro Brad Tavares e il secondo contro Derek Brunson, tenteranno di riprendere la strada della vittoria. Kelly è avanti con l'età, ha spento da poco le 40 candeline. È un duro, un ottimo grappler con uno striking non spettacolare, ma è stato capace di regalare sorprese, una su tutte la vittoria su Rashad Evans.

Theodorou ha 29 anni ed è a quota due vittorie e due sconfitte nelle ultime quattro apparizioni. È un combattente completo, capace di imbastire battaglie sia sul piano dello striking che del grappling, anche se preferisce scambiare in piedi con i suoi avversari.

UFC, Theodorou ai weigh-in
Elias "The Spartan" Theodorou, 29 anni

Terzo match della main card nella categoria dei pesi welter. Largo a due giovani promesse, Jake Matthews (10-3) e Bojan Velickovic (15-5-1). Entrambi i fighter necessitano una vittoria come aria, trovandosi entrambi a due sconfitte negli ultimi tre match. Matthews è stato vittima di Kevin Lee prima e Andrew Holbrok poi, passando da giovane prodigio a fighter da rivedere, nonostante i soli 23 anni.

Più solido Velickovic, che ha avuto la sfortuna di incontrare un Darren Till in grande forma e un ottimo Sultan Aliev; lo ricorderete nella sua vittoria contro il nostro alfiere Alessio Di Chirico. Matthews è uno striker eccellente, ma è capace anche di sottomettere i suoi avversari; Velickovic è un po' l'opposto: scambia bene in piedi, ma preferisce combattere in fase di grappling. Entrambi sono in possesso di un ottimo submission game.

UFC, Velickovic a fine match
Bojan "Serbian Steel" Velickovic, 28 anni

Ancora pesi welter: Tim Means (27-8-1, 1 NC) dividerà la gabbia con Belal Muhammad (12-2). Due fighter di questo genere nell'ottagono possono significare solo una cosa: guerra. Means ha messo a segno in carriera ben 18 vittorie per KO o TKO, non esattamente un atleta che si possa definire un "cliente facile". Dopo una battaglia dominata finita in No Contest a causa di una ginocchiata al volto mentre il suo avversario, Alex Oliveira, aveva i tre appoggi a terra, Means non ce l'ha fatta a superare il brasiliano nel rematch, finito per sottomissione in favore di Oliveira. Means si è poi rifatto con una vittoria su Alex Garcia.

Per quanto riguarda Muhammad, l'atleta proveniente da Chicago è noto per la durezza psicofisica. Dopo essere andato KO contro Vicente Luque, ha messo a segno una serie di due vittorie, contro Randy Brown e Jordan Mein ed è pronto a ricominciare la scalata nella categoria delle 170 libbre.

UFC, Means si prepara alla battaglia
UFC, Tim "The Dirty Bird" Means, 33 anni

Il co-main event della serata è nella categoria femminile dei pesi mosca. "Rowdy" Bec Rawlings (7-6) affronterà Jessica Rose "Jessy Jess" Clark (7-4, 1 NC). Rawlings ha un passato inglorioso nella categoria dei paglia, nella quale ha ottenuto due sconfitte negli ultimi due match, rispettivamente contro Paige VanZant e Tecia Torres. All'età di 28 anni e con un record tutto da correggere, chissà che l'esordio nella nuova categoria possa giovare alla fighter di Brisbane.

Opposta a lei, la sua connazionale Jessica Clark. La Clark viene dalla categoria superiore, quella dei gallo. La costituzione della nuova categoria dei pesi mosca ha moltiplicato le possibilità d'accoppiamento fra le fighter che chiedevano da tempo l'istituzione di questa divisione. Clark è reduce da una vittoria per decisione non unanime su Carina Damm e vorrà sicuramente cementare la sua posizione all'interno della nuova categoria che sembra avere molto da offrire. 

UFC, Rawlings festeggia
"Rowdy" Bec Rawlings festeggia la vittoria

E finalmente eccoci al main event, al limite delle 265 libbre, categoria dei pesi massimi. Fabricio Werdum, reduce da un'immediata vittoria su Walt Harris (a seguito del forfait di Derrick Lewis) a UFC 216, nella quale ha messo in mostra il suo incredibile jiu-jitsu, è già pronto per un nuovo avversario. Nonostante l'età ormai avanzata, il brasiliano si sente ancora pronto e vuole dimostrarlo contro il giovane ma temibile Marcin Tybura.

Il polacco, dopo aver perso nel match d'esordio in UFC contro Timothy Johnson, ha collezionato ben 4 vittorie consecutive, cosa non da poco nella categoria dei massimi. Forte striker, ha messo KO Viktor Pesta e Luis Henrique per poi battere Andrei Arlovski per decisione unanime. Il passo adesso però è ben più grande: Werdum rimane un fighter molto pericoloso e ha dichiarato di voler tentare un ultimo assalto alla cintura. Le premesse per un grande incontro ci sono tutte.

UFC, Werdum in gabbia
Fabricio "Vai Cavalo" Werdum, 40 anni, si prepara a combattere

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.