Premier League, Ibrahimovic in campo entro fine anno

Il derby di Manchester e la Premier League nel mirino dell'attaccante svedese, ai box dall'infortunio patito contro l'Anderlecht. Mourinho: "È un leone, un combattente nato".

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

La Svezia si è qualificata ai Mondiali in Russia nonostante il suo addio alla Nazionale, mentre il Manchester United continua ad aspettarlo a braccia aperte per raggiungere i propri obiettivi in Europa e in Premier League. Ibrahimovic non può ancora scendere in campo, ma l'attesa potrebbe essere più breve del previsto ed esaurirsi nel giro di un mese e mezzo.

Sono passati 7 mesi da quel 20 aprile, quando l'attaccante svedese ha dovuto fare i conti con l'infortunio al legamento crociato nel match di Europa League contro l'Anderlecht. Pur non potendo aiutare direttamente i suoi compagni di squadra, il suo carisma ha svolto un ruolo determinante nella conquista del titolo continentale: in finale contro l'Ajax, la squadra che l'ha lanciato nel panorama internazionale, a Stoccolma, capitale di una nazione che ha trascinato calcisticamente per 15 anni.

Adesso il momento del rientro in campo si avvicina a grandi passi. Ad ottobre, Ibrahimovic ha ripreso ad allenarsi sui campi di Carrington: il programma di recupero procede senza intoppi e Zlatan punta ad accorciare i tempi il più possibile. José Mourinho, che l'ha riabbracciato allo United dopo il rinnovo annuale di quest'estate, l'ha inserito anche in lista Champions, consapevole del contribuito che potrà dargli a breve, non solo in ottica Premier League. Quantificando la tempistica, il manager portoghese spera di averlo entro fine anno:

Sarà a mia disposizione entro la fine del 2017. È un leone, un combattente nato. La rabbia per l'infortunio e per la lontananza dal campo gli sta dando una forza incredibile. Sta tornando.

Ibra Mou
Mourinho aspetta Ibrahimović per rincorrere il City e la Premier League

Ibrahimovic, vicino il rientro in Premier League

L'obiettivo, nemmeno tanto celato, è quello di recuperare entro il 10 dicembre, quando a Old Trafford andrà in scena il derby di Premier League contro il Manchester City. Se Ibrahimovic dovesse farcela sarebbe una grande notizia per i Red Devils, che ritroveranno anche Paul Pogba per la sfida contro il Newcastle.

Freddie Fu, il medico che ha seguito la riabilitazione dello svedese durante i mesi dell'infortunio, gli ha raccomandato di non forzare i tempi di recupero oltre i limiti del suo fisico, considerando l'entità del danno subito e i 36 anni appena compiuti, senza dimenticare i ritmi frenetici della Premier League soprattutto tra dicembre e gennaio. Ma forse c'è un fattore che la medicina non può calcolare: è Zlatan Ibrahimovic.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.