WWE SmackDown verso Survivor Series, la risposta di Raw è brutale

A pochi giorni dal PPV, ecco la replica del roster rosso all'UnderSiege. The Shield e Braun Strowman guidano l'assedio.

L'assalto di Raw nel roster di WWE SmackDown

184 condivisioni 2 commenti

di

Share

Da Charlotte, in North Carolina, va in onda la puntata di SmackDown che precede Survivor Series. Inutile dire quanto sia importante per gli equilibri in vista del PPV, soprattutto perché dopo l'UnderSiege dello show blu in quello rosso, ancora non è arrivata la vendetta e questa sarà l'ultima occasione per metterla in pratica.

Ecco perché subito prima della puntata, vediamo il Commissioner Shane McMahon avvertire tutti gli atleti del roster di SmackDown, chiedendo loro di mantenere le antenne dritte e di mettere il loro ego da parte, per remare tutti nella stessa direzione.

Questa secondo Shane è l'unica ricetta per primeggiare e far diventare lo show blu quello principale della WWE. Non più uno spettacolo di serie b, ma il numero uno. Con questa premessa, passiamo dunque al racconto della serata, come sempre nella rubrica WWE-ek SmackDown a cura di FOX Sports.

WWE SmackDown verso Surviror Series

Il primo a salire sul ring è il General Manager Daniel Bryan, che fa il suo ritorno dopo la Chokeslam di Kane e promette di essere pronto per Survivor Series. Dice di aver commesso un errore a essere andato da solo a Raw e che subito dopo aver visto Stephanie ha capito che lo fosse.

Ma ora è il momento di chiamare sul ring il nuovo campione WWE, cioè AJ Styles. Lo presenta scimmiottando Paul Heyman e The Phenomenal gradisce, per poi prendere la parola e spiegare che lui non è una marionetta come Brock Lesnar.

Poi avverte che sa di partire sfavorito, ma che lui è AJ Styles e che non ha paura di nessuno. Se ne va e la telecamera passa negli spogliatoi, dove il campione incrocia Jinder Mahal, che ha un messaggio per lui:

Dopo che Brock Lesnar ti avrà fatto a pezzi, toccherà di nuovo a me. E quello che ti ha fatto Lesnar non sarà nulla rispetto a quello che ti farò io per riprendere la cintura WWE.

Sin Cara vs Baron Corbin (C)

United States Championship Match

Il primo incontro della serata è quello che mette in palio la United States Championship, con il detentore della cintura Baron Corbin di fronte a Sin Cara. A vincere è The Lone Wolf, che con la End of Days si conferma campione e andrà a combattere contro The Miz a Survivor Series.

Baron Corbin sconfigge Sin Cara e conserva lo United States Championship. 

Backstage

Con le telecamere andiamo da Shane McMahon, che ringrazia Daniel Bryan per il supporto. Il GM dice che non potrebbe fare altrimenti e che dopo Survivor Series dovranno parlare, perché non ha intenzione di tollerare gli atteggiamenti del Commissioner.

Charlotte Flair vs Natalya (C)

SmackDown Women’s Championship Match

Secondo incontro della serata, secondo titolo in palio. Charlotte Flair prova a rubare il titolo femminile di SmackDown detenuto da Natalya e ci riesce grazie alla Figure-8 Leglock, che porta la campionessa a cedere e regalare così cintura e possibilità di affrontare Alexa Bliss a Survivor Series.

Charlotte Flair sconfigger Natalya e diventa campionessa di SmackDown.

Dopo aver vinto Charlotte viene intervistata sul ring e a sorpresa viene raggiunta da suo padre Rick, che torna dunque a farsi vedere dopo il malore delle settimane scorse.

Chad Gable (con Shelton Benjamin) vs Jey Uso (con Jimmy Uso)

Jey Uso ottiene la sua vendetta dopo il colpo ricevuto la settimana scorsa da Chad Gable, prendendosi la vittoria nel Single Match con un Superkick.

Jey Uso sconfigge Chad Gable. 

Backstage 

Negli spogliatoi ci sono Sami Zayn e Kevin Owens, che si lamentano per essere stati esclusi da Survivor Series. Stasera però avranno l'opportunità di dimostrare a Shane McMahon che ha commesso un grave errore.

Kevin Owens e Sami Zayn vs New Day

I due vanno subito dopo sul ring per affrontare il New Day, ma proprio quando gli ex campioni di coppia sembrano sul punto di chiudere l'incontro, ecco che puntuale arriva l'attacco di Raw! Suona infatti la musica d'ingresso dello Shield, che arriva e circonda il ring.

Owens e Zayn decidono di abbandonare il New Day, fregandosene ampiamente del Team SmackDown e così Rollins, Ambrose e Reigns prendono il sopravvento. Vengono limitati dall'arrivo degli Usos, ma ecco che dal pubblico sbucano anche Cesaro e Sheamus.

Mano a mano arrivano anche gli altri componenti del roster di Raw per completare l'assedio, le telecamere ci mostrano negli spogliatoi anche l'attacco delle donne, che entrano nello spogliatoio femminile e dopo aver messo tutte al tappeto, concludono con un colpo durissimo di Alexa Bliss a Charlotte. Intanto sul ring Shane arriva di corsa insieme agli altri atleti di SmackDown, ma sbuca pure Kurt Angle e ha un asso da giocare: Braun Strowman. Il Mostro che cammina tra gli uomini fa fuori subito gli Hype Bros, poi Nakamura e infine mette in ginocchio Shane McMahon.

Così Kurt Angle sale sul ring, gli mette le mani in faccia e dà ordine allo Shield di eseguire la Super Powerbomb. Ma non è ancora finita, perché la voglia di vendetta del GM di Raw non si è saziata ed è lui stesso a eseguire la Angle Slam su McMahon.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.