48 anni fa Liverpool-West Ham e l'esordio calcistico della tv a colori

Il match tra Liverpool e West Ham del 15 novembre del 1969 fu il primo della storia ad essere trasmesso a colori in tv.

I giocatori di Liverpool e West Ham ad Anfield nel 1969

41 condivisioni 2 commenti

di

Share

Replay in super slow motion e da qualsiasi tipo di angolazione, possibilità di registrare la partita e addirittura mettere in pausa la diretta: le tv moderne rispondono oramai a qualsiasi tipo di nostra esigenza. Non molto tempo fa però, a cavallo tra gli anni '60 e '70, chiunque avesse voluto vedere una partita sul televisore doveva accontentarsi di soli due colori: il bianco e il nero. 

Quando Match of The Day, celebre programma televisivo a tema calcistico in onda ogni weekend al termine delle sfide di First Division, decise che era ora di regalare ai proprio telespettatori la possibilità vedere le partita della propria squadra a colori, l'intera opinione pubblica, stampa compresa, rimase a bocca aperta per il semplice motivo che nessuno, fino a quel momento, aveva incluso il calcio come uno dei possibili sport nazionali da trasmettere in tv con la nuova tecnologia.

Il grande momento arrivò proprio il 15 novembre del 1969, esattamente 48 anni fa: la partita tra Liverpool e West Ham, giocata come da tradizione alle tre del pomeriggio di sabato, venne trasmessa a colori e in diretta nazionale. Il verde dell'erba, i colori delle divise ufficiali delle due squadre, le sciarpe e le bandiere dei tifosi che coloravano gli spalti, la tuta nera dell'arbitro, il bianco intenso delle reti della porta: per chi aveva scelto di non andare allo stadio quel giorno e di vedere la propria squadra in televisione, tutto all'improvviso sembrava aver preso vita.

Commentatore tv durante Liverpool West Ham

Liverpool contro West Ham: Anfield si "colora" per la prima volta

A dire la verità, lo sport (quello trasmesso in televisione ovviamente) conosceva i colori già da qualche anno. Nel 1967, infatti, appena un anno dopo aver lanciato l'idea durante uno dei tanti consigli d'amministrazione, la BBC mandò in onda l'intero torneo di Wimbledon.

Match of The Day era nato appena tre anni prima, le tv non erano ancora un oggetto che potevano permettersi tutte le famiglie e la necessità di uno step tecnologico non era poi così sentita. Proprio per questo motivo vennero fatti prima dei test come quello di Wimbledon e di altri tornei o eventi sportivi minori, e solo successivamente, vista la soddisfazione del pubblico e la sempre maggior richiesta da parte dei telespettatori, anche il calcio (Liverpool in particolare) conobbe la possibilità di vedere trasmesse le proprie partite a colori. 

Quel pomeriggio di novembre, di fronte a 40 mila persone, il Liverpool batté per 2-0 un West Ham che poteva ancora contare su personalità come Bobby Moore, Billy Bonds, Trevor Brooking e Geoff Hurst. Al di là del risultato del campo però, il match di Anfield sarebbe passato alla storia come la prima partita di sempre ad essere trasmessa a colori. 

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.