Tebas: "Var nella Liga dal 2018-19, Cristiano Ronaldo e Messi restano"

Il presidente della Liga annuncia l'introduzione della moviola e "conferma" che Messi e Cristiano Ronaldo continueranno a giocare in Spagna.

15 condivisioni 0 commenti 0 stelle

di

Share

Non sarà servita a evitare l'Apocalisse - e, d'altra parte, come avrebbe potuto? - ma è indubbio che il/la Var sia da considerarsi uno degli elementi di maggior successo di questa stagione calcistica italiana. Non sono mancate le lamentele, peraltro del tutto minoritarie, e numerosi sono stati gli appelli a meglio calibrarne l'utilizzo, ma dopo meno di tre mesi è già diventato impensabile un passo indietro, a una Serie A priva di nume tutelare.

Come sempre accade, una valida cartina tornasole della buona riuscita di un esperimento è il fatto che altri intendano replicarlo. Ed è notizia di oggi che la Var, dall'anno prossimo, sarà introdotta anche nella Liga spagnola, forse il campionato più importante del mondo in questo momento (separatismo catalano permettendo).

Ad annunciarlo è stato il presidente della lega stessa, Javier Tebas. Un endorsement ancora più significativo, se pensiamo che lo stesso Tebas, fino a poco tempo fa, si era detto poco convinto della Var:

L'anno prossimo avremo la Var nella Liga, non c'è alcun dubbio. Ci stiamo muovendo molto velocemente a questo proposito e presto saremo pronti

Tebas su Messi e Cristiano Ronaldo

Messi Cristiano RonaldoGetty
Messi e Ronaldo, pezzi inestimabili per la Liga

Tebas era in vena di dichiarazioni esplosive, e durante la stessa conferenza stampa si è divertito a delineare il futuro dei due attori più importanti del suo palcoscenico, Leo Messi e Cristiano Ronaldo. Prima è stata la volta della Pulce argentina:

Messi ha già rinnovato il suo contratto con il Barcellona. I contratti sono ufficiali quando si firmano, non quando si annunciano, e Messi ha già firmato. Se mi hanno detto la verità, ha già firmato

Sistemato Leo, è il turno di Cristiano Ronaldo, un altro che Tebas non vorrebbe mai vedere lontano dalla Liga, e con ottime ragioni:

Cristiano Ronaldo se ne vuole andare? Non so, è la diciannovesima volta che dice che se ne va, dunque non saprei cosa dire. Ha molti anni di contratto con il Real Madrid e non credo voglia chiudere il suo ciclo.

Attorno al possibile addio di Ronaldo al Real Madrid circolano da tempo voci insistenti, l'ultima delle quali risale a ieri sera, da un'indiscrezione del programma televisivo El Chiringuito.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.