Ivan Genes, dai semafori al trasferimento al Guaranì

Ivan Genes si esibiva palleggiando ai semafori per guadagnare. Grazie a un video sul web il Guaranì ha deciso di dargli una possibilità tesserandolo.

126 condivisioni 2 commenti 0 stelle

di

Share

La vita può davvero cambiare in un attimo. È quello che successo a Ivan Genes, 14enne paraguaiano con una storia difficile alle spalle. Per guadagnare qualche soldo e contribuire alle spese della sua famiglia, Ivan ha imparato a sfruttare il suo talento con il pallone.

Ogni giorno il ragazzino si appostava al semaforo di Villa Morra, nel quartiere Ricardo Brugrada, uno dei più pericolosi di Asunciòn, in attesa che scattasse il rosso. A quel punto dilettava gli automobilisti esibendosi in uno spettacolo a colpi di palleggio tra le macchine. 

Il piccolo Ivan deve proprio saperci fare visto che un passante - non uno qualsiasi, bensì il giornalista Anìbal Coronel - decide di riprendere le sue gesta in un video e caricarlo sul web. È esattamente questo il momento in cui la vita di Ivan cambia, perché quel video diventa talmente popolare da arrivare fino agli occhi di un agente del Guaranì.

Il provino con il Guaranì

La stampa paraguaiana non si lascia sfuggire l'occasione di raccontare la storia del giovane giocoliere di strada e Ivan, in men che non si dica, è sulla bocca di tutti. Durante un'intervista il ragazzo ha dichiarato il suo amore per il Guaranì.

Ciò che voglio ora è solo acquistare dei vestiti per l'inverno per me e i miei fratelli. In futuro, però, mi piacerebbe diventare un calciatore professionista, sono un grande tifoso del Club Guaranì.

La risposta del club è arrivata, forse più velocemente di quanto Ivan potesse immaginare. L'agente Regis Marques lo contatta per offrirgli un provino che Ivan supera perfettamente e il club lo tessera offrendogli un contratto da 500 mila guaranì al mese, corrispondente a 100 dollari.

Come si legge nel posto condiviso dal Guaranì sulla sua pagina Twitter, la vita di Ivan è davvero cambiata.

Ivan Genes ha 14 nni, frequenta la quinta ed è tifosissimo del Guaranì. Oggi ha finito di palleggiare nelle strade per inizirare ad allenarsi nelle giovanili degli "Aborigeni" e inseguire il suo sogno, diventare un calciatore professionista.

Come sottolinea la società paraguaiana, ora Ivan è diventato davvero l'artefice del proprio destino. Sta a lui allenarsi al meglio per dimostrare davvero il suo talento di fronte ai suoi idoli.

Ivan sembra essersi subito integrato al meglio. Ora che ha davvero l'occasione per cambiare la sua vita e quella della sua famiglia, siamo convinti che saprà come sfruttarla.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.