Mondiali, Bonucci contro la Svezia con una maschera protettiva

Il difensore dell'Italia, colpito duro da Toivonen nella sfida di Stoccolma, ha riportato una microfrattura: a San Siro lunedì utilizzerà una maschera protettiva.

Leonardo Bonucci giocherà con una maschera con l'Italia contro la Svezia

5 condivisioni 21 commenti 0 stelle

di

Share

La serata incolore vissuta dall'Italia a Stoccolma nella sfida di andata del playoff per accedere ai Mondiali 2018 non si è limitata al ko per 1-0 incassato da Buffon e compagni: il day-after in casa azzurra ha infatti portato in dote un referto non positivo per Leonardo Bonucci, finito più volte a terra sotto i colpi di Berg e Toivonen nella spigolosa sfida della Friends Arena.

Sul volo atterrato all'ora di pranzo all'aeroporto di Milano Malpensa, a rubare l'occhio era la vistosa medicazione applicata al naso del difensore del Milan. Evidenti i segni della lotta con i giganti svedesi, contestati a fine partita davanti a microfoni e telecamere dal Ct azzurro Ventura. Al rientro in Italia, Bonucci è stato sottoposto ad esami più approfonditi per valutarne le condizioni: la radiografia ha evidenziato una microfrattura al naso, dettata da una dura entrata di Toivonen.

Nella partita di ritorno in calendario lunedì sera a San Siro, dove l'Italia sarà chiamata a evitare una clamorosa eliminazione nella corsa ai Mondiali, Bonucci giocherà così con una maschera protettiva.

Playoff Mondiali, Bonucci giocherà con una maschera protettiva al naso Italia-Svezia
Leonardo Bonucci ko al naso dopo Svezia-Italia 1-0

Playoff Mondiali, microfrattura al naso per Bonucci: maschera protettiva per Italia-Svezia

Oltre alla maschera che il difensore con la maglia numero 19 indosserà, è possibile che a San Siro l'Italia cambi radicalmente anche volto e interpreti. Le soluzioni sono al vaglio nel ritiro di Appiano Gentile, dove il gruppo azzurro si è trasferito all'arrivo a Malpensa per preparare il match di ritorno. In palio c'è il pass per Russia 2018, e la voglia di evitare una mancata qualificazione ai prossimi Mondiali che avrebbe il sapore di una storica figuraccia. A lanciare il messaggio per la sfida di Milano era stato lo stesso Bonucci al fischio finale della partita di Stoccolma:

E' finita 1-0 e ci sarà da battagliare a Milano: noi ci aspettiamo che il pubblico di San Siro ci spinga dal primo all'ultimo secondo. Io ci credo ancora e mi aspetto una grande partita, la partita della vita da giocare con la testa perché è troppo importante.

Certa l'assenza di Marco Verratti, che sarà squalificato dopo l'ammonizione rimediata in Svezia, è molto probabile che l'Italia di San Siro presenti almeno tre novità negli uomini. Ipotizzabile anche un cambio di assetto tattico, con Ventura che potrebbe virare sul ritorno al 4-2-4 a trazione anteriore o sul 4-3-3. Scaldano i motori Jorginho e Insigne, mentre si valutano le possibilità di recuperare Zaza. Saranno determinanti le prossime 48 ore. Leonardo Bonucci resta una delle certezze: mascherato, ma ci sarà.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.