Blatter ancora nella bufera: Hope Solo lo accusa di molestie sessuali

L'ex presidente della FIFA al centro di un nuovo scandalo: avrebbe importunato la stella della Nazionale statunitense alla cerimonia del Pallone d'Oro del 2013.

Sepp Blatter accusato di molestie sessuali

11 condivisioni 92 commenti 5 stelle

di

Share

Dopo essere stato squalificato per 6 anni dal Comitato Etico della FIFA con l'accusa di corruzione, Sepp Blatter si ritrova nuovamente al centro di uno scandalo: nella giornata di ieri infatti, l'ex numero uno del calcio mondiale è stato accusato di molestie sessuali.

A denunciare il dirigente sportivo svizzero è stata Hope Solo, ex giocatrice e stella della Nazionale femminile statunitense di calcio, che ha denunciato il comportamento di Blatter durante la cerimonia di assegnazione del Pallone d'Oro del 2013.

In passato, l'ex presidente della FIFA si era reso protagonista di dichiarazioni controverse sul calcio femminile e ora si trova coinvolto nell'ennesima bufera per le accuse da parte di Solo, che ha voluto smentire poche ore dopo la sua diffusione.

Sepp Blatter
Blatter accusato di molestie sessuali

Blatter, Hope Solo: "Mi molestò nel 2013"

La denuncia di Hope Solo arriva dalle pagine del quotidiano portoghese Expresso: in un'intervista, l'ex calciatrice ha accusato Blatter di averle messo le mani addosso poco prima che lei entrasse sul palco per consegnare il premio di miglior giocatrice del 2013 alla sua amica e connazionale Abby Wambach.

Mi mise una mano sul fondoschiena prima di salire sul palco. Rimasi shockata.

Non è la prima volta in cui Solo punta il dito contro il clima difficile per le donne nel mondo del calcio: meno di un mese fa, la 36enne aveva postato sul suo profilo Instagram un lungo messaggio in cui raccontava molte delle situazioni in cui lei e le sue compagne si sono trovate durante la loro carriera.

Dal canto suo, Blatter ha smentito ogni accusa parlando attraverso un suo portavoce al Guardian e definendo "Ridicole" le dichiarazioni di Hope Solo. Ma l'ormai ex numero uno della FIFA si ritrova nuovamente sommerso dalle critiche vista la sua pessima reputazione nel mondo del calcio femminile per alcune sue dichiarazioni: nel 2014 ad esempio, disse che il metodo ideale per renderlo più appetibile al pubblico sarebbe stato quello di far indossare alle calciatrici dei pantaloncini più corti.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.