White: "McGregor potrebbe tornare a UFC 219. Lui co-promoter..."

Dana White conferma la possibile presenza di Conor McGregor nel main event di UFC 219, card che troverà luogo il 30 dicembre a Las Vegas. Tony Ferguson già pronto?

101 condivisioni 1 commento 3 stelle

di

Share

Mesi e mesi di rumors hanno finalmente portato ad una attesissima apertura: Conor McGregor potrebbe tornare in azione in UFC entro la fine del 2017. Più precisamente nel penultimo giorno dell'anno corrente, ovvero quel 30 dicembre in cui, alla T-Mobile Arena di Las Vegas (Nevada) troverà luogo UFC 219. A far trasparire uno spiraglio in tal senso è stato direttamente Dana White, presidente della promotion più importante al mondo nel settore delle MMA, il quale non ha escluso il possibile ritorno di "Notorius" nel periodo di Capodanno.

Una cosa è certa: McGregor tornerà sicuramente in azione a Las Vegas, e la data potrebbe, parola di Dana White, coincidere con il 30 dicembre. Come chiarito nel corso di un Q&A tenuto in quel di Orlando - e che ha visto anche il giallo legato all'annuncio, poi smentito, di Darren Till vs Stephen Thompson - dal presidente UFC dunque, il ritorno dell'irlandese potrebbe concretizzarsi ben prima di quanto preventivato. E questo a dispetto dei nuovi rumors che parlavano di un possibile ritiro dell'attuale campione pesi leggeri dalle scene, visti anche gli enormi incassi generati dal money match con Floyd Mayweather. Nel corso di una ospitata all'RTE’s The Late Late Show, McGregor non ha perso tempo nel chiarire come tutte le voci circolate nell'ultimo periodo siano soltanto illazioni.

Ragazzi, ho 29 anni ed ho scalato continuamente la cima della montagna, facendo un sacco di fatica. Ho sopportato camp stremanti, uno dopo l'altro, ma a dirla tutta sono abbastanza sano e privo di danni. Non sono mai stato steso, neanche nel match con Floyd: lì è stata la fatica a giocarmi un brutto tiro, ma non vedevo certo le stelle. Ho chiaramente intenzione di proseguire la mia scalata, continuando a competere per ancora una manciata di anni, quindi vedremo in che direzione andranno i negoziati con UFC.

E riguardo l'eventuale partecipazione da co-promoter di McGregor in tutti gli eventi UFC in cui prenderà parte? Neanche lì, stando a sentire sempre Dana White, sorgerebbero poi tanti problemi. Come chiarito nel corso della UFC 217 news conference infatti, trovare un accordo con il fighter di Dublino non è mai stato un problema per l'azienda, e probabilmente non lo sarà neanche in questo caso.

Quando andiamo a trattare con McGregor accadono un sacco di cose pazzesche. Tuttavia, abbiamo sempre raggiunto un accordo con lui. È facile trovare un'intesa con Conor, e sicuramente lo sarà anche stavolta.

UFC: McGregor vs Ferguson a Las Vegas?

L'eventuale avversario di McGregor a UFC 219 sarebbe senza se e senza ma Tony Ferguson. Con Nate Diaz rispedito - almeno per il momento - in naftalina, il campione ad interim pesi leggeri resta l'unico serio candidato alla poltrona di sfidante per l'irlandese. I due atleti, tra l'altro, condividono l'assistenza da parte dello stesso manager: ciò significa che l'eventuale sviluppo delle trattative potrebbe incanalarsi verso binari decisamente favorevoli. Chissà dunque che la promotion non abbia già portato avanti un discorso importante con Audie Attar, nella speranza di mettere in piedi uno dei match più interessanti dell'anno.

Vota anche tu!

Conor McGregor vs Tony Ferguson: chi uscirà vincitore dal confronto che potrebbe trovar luogo a UFC 219?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.