Premier League, Vardy: "Mi sento un 21enne". E oggi sfida la Germania

L'attaccante: "Per andare al Mondiale devo far bene col Leicester". Stasera sarà titolare contro i Campioni del Mondo della Germania: diretta su Fox Sports dalle ore 21.

Premier League, parla Jamie Vardy

4 condivisioni 2 commenti 3 stelle

di

Share

La sua è stata una delle storie più belle del calcio europeo negli ultimi tempi. Dopo il debutto in Premier League a 27 anni e la sorprendente vittoria del campionato con il suo Leicester, questa estate la carriera di Jamie Vardy potrebbe arricchirsi di un nuovo, splendido capitolo: la convocazione ai Mondiali di Russia 2018.

L'attaccante inglese è ormai una presenza (quasi) fissa nella rosa dell'Inghilterra di Southgate, e anche se la concorrenza nel suo ruolo è spietata, con Harry Kane e Marcus Rashford che sono ormai due certezze nonostante la giovane età, il giocatore del Leicester dovrebbe far parte della spedizione in Russia.

Ora l'obiettivo di Vardy è quello di non lasciarsi sfuggire quella che, dati i suoi 30 anni, sarà probabilmente l'unica occasione della sua carriera di giocare un campionato mondiale. E il raggiungimento di questo traguardo passerà necessariamente sia dalle prestazioni in Premier League con il Leicester, che da quelle in amichevole, come quella che si giocherà stasera contro la Germania a Wembley.

Vardy con l'Inghilterra
Vardy durante un allenamento con l'Inghilterra

Premier League, Vardy: "Mi sento ancora come se avessi 21 anni"

Nella gruppo della Nazionale plasmato dal ct Southgate nell'ultimo anno, Vardy è uno dei giocatori più esperti. Eppure, il giocatore del Leicester ha debuttato con l'Inghilterra solo nel 2015, a 28 anni, dopo la sua esplosione nella stagione in cui era allenato da Claudio Ranieri.

In settimana a Vardy è stato chiesto se ha intenzione di seguire le orme di Alan Shearer, che decise di ritirarsi dalla Nazionale a 30 anni dopo il fallimento dell'Europeo giocato in Olanda nel 2000 per lasciar spazio alle nuove leve. Il centravanti del Leicester però non vuole pensare al futuro e ha dichiarato a BBC Sport di sentirsi ancora bene fisicamente.

Non mi piace pensare troppo in avanti, rischio di dimenticarmi qualcosa. È vero che spendo sempre tutte le mie energie in ogni partita, ma mi sento come se avessi ancora 21 anni.

Difficile dargli torto, dato che i numeri di questo suo inizio di stagione mostrano come sia tornato a segnare con buona regolarità dopo le difficoltà della scorsa annata: nelle prime 11 partite di Premier League, Vardy ha messo a segno 6 reti, statistiche che gli hanno permesso di tornare in Nazionale dopo la mancata convocazione per le ultime partite del girone di qualificazione al Mondiale.

Stasera titolare contro la Germania

Un'ulteriore occasione per riconquistare la fiducia di Southgate arriverà stasera a Wembley, durante la prestigiosa sfida con la Germania. I problemi fisici di Kane daranno a Vardy la possibilità di partire titolare nel tridente completato da Lingard e Rashford. Quello contro i campioni del mondo in carica sarà un test importante per gli inglesi, che vogliono arrivare pronti al Mondiale per riscattare la bruttissima figura fatta nella scorsa edizione in Brasile. L'amichevole di lusso andrà in onda su Fox Sports, canale 204 di SKY, con calcio d'inizio alle ore 21:00.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.