Italia, così non vai al Mondiale: le pagelle della sfida con la Svezia

Una prestazione desolante dell'Italia, battuta dalla Svezia per 1-0. Gli Azzurri, troppo molli, si sono fatti intimorire dalla fisicità dei padroni di casa.

Svezia e Italia si sono affrontate nell'andata del playoff: le pagelle

5 condivisioni 22 commenti 4 stelle

di

Share

Così non si va da nessuna parte. Contro qualunque avversario. L’Italia ha perso la partita nell’atteggiamento, è stata troppo remissiva contro la Svezia che, come annunciato, ha provocato e picchiato per tutta la sfida. Finisce male il play-off d’andata, perché prima ancora del risultato a preoccupare è l’atteggiamento.

Per andare ai Mondiali, per meritare di andare ai Mondiali, bisogna cambiare prima di tutto quello. Perché l’Italia ha perso senza neanche lottare. Troppo insicura, troppa impaurita, troppo confusa. Non ha di certo aiutato nemmeno il cambio di modulo scelto dal commissario tecnico Ventura, che ha optato per il 3-5-2.

Gli attaccanti erano troppo isolati: non c’era nessuno in grado di innescare Immobile e Belotti, che troppo spesso hanno finito per pestarsi i piedi. A centrocampo poi l’Italia è apparsa troppo molle, troppo tenera e senza grandi idee. Verratti non ha illuminato, De Rossi e Parolo non hanno picchiato come invece facevano gli svedesi.

Play-off Mondiali, le pagelle di Svezia e Italia

SVEZIA (4-4-2): Olsen 6,5; Krafth 6 (dall'83' Svensson sv), Lindelof 6,5, Granqvist 6,5, Augustinsson 6; Claesson 6,5, Larsson 6, Ekdal 6 (dal 57’ Johansson 7), Forsberg 6,5; Toivonen 6, Berg 6,5 (dal 74' Thelin 6).  All. Andersson 6,5.

ITALIA (3-5-2): Buffon 5,5; Barzagli 5, Bonucci 5, Chiellini 5; Candreva 5, Parolo 5,5, De Rossi 5, Verratti 4,5 (dal 76’ Insigne 5,5), Darmian 6; Belotti 5 (dal 65' Eder 5,5), Immobile 5. Ventura 4,5.

La Svezia esulta
I giocatori della Svezia esultano dopo il gol

I migliori

Johansson 7

L'uomo che avvicina la Svezia al Mondiale. Ha segnato un gol rocambolesco, fortunato, ma è comunque pesantissimo. Ed era appena entrato in campo. Lo ha fatto con l'atteggiamento giusto, al contrario degli italiani.

Johansson
Johansson esulta dopo il gol

Forsberg 6,5

Ha dimostrato di essere tecnicamente superiore. Ha messo in difficoltà la difesa italiana svariando per tutto il fronte offensivo. Vivace, ispirato, ha preso per mano la squadra, senza strafare, ma facendosi trovare sempre al posto giusto nel momento giusto.

Emil Forsberg
Forsberg contrastato da Boncci

Darmian 6

Non una partita eccezionale, ma dopo la rete della Svezia è l'unico a provare a fare qualcosa. I due tiri degli Azzurri dopo lo svantaggio sono tutti e due suoi. Uno esce abbondantemente, l'altro colpisce il palo. Ha reagito, e questo basta per essere il migliore dell'Italia.

Darmian
Darmian in azione

I peggiori

Belotti 5

Si divora un gol fatto e per il resto non si vede. Non gioca in coppia con Immobile, quasi gli pesta i piedi. Torna dall'infortunio, è vero, ma oltre che fuori forma è sembrato anche molto confuso.

Belotti
Il colpo di testa di Belotti

Verratti 4,5

Sbaglia troppo. In una partita così doveva prendere per mano il centrocampo, in realtà si fa surclassare dal centrocampo svedese. Un giocatore con la sua esperienza deve dare di più, specie quando le gare sono così importanti.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.