Noel Gallagher in Italia: "Guardiola un messia! Mi spiace per il Napoli"

L'ex Oasis, tifosissimo del Manchester City, è passato a Milano per promuovere il suo nuovo album: è stata l'occasione anche per incensare il tecnico catalano.

Noel Gallagher, grandissimo tifoso del Manchester City e di Guardiola

3 condivisioni 4 commenti 0 stelle

di

Share

Ricordate quando Pep Guardiola definì il rivale José Mourinho "el puto jefe, el puto amo"? Era l'aprile 2011 e quella conferenza stampa, in vista della semifinale di Champions League tra il suo Barcellona e il Real Madrid, entrò dritta dritta nella storia. Sei anni e mezzo dopo, il tecnico catalano è tornato a predicare calcio di altissimo livello: il Manchester City è capolista solitario in Premier League e anche in Champions sta facendo sognare i tifosi. Uno su tutti.

Chi? Noel Gallagher, ovviamente. Vabbè certo, anche il fratello Liam. Ma non li nominiamo troppo vicini, potrebbero cominciare a innervosirsi. Ma se qualcosa ancora accomuna i due ex leader degli Oasis, è proprio la passione per i Citizens. E per Guardiola, ovviamente.

Sbarcato a Milano per presentare "Who Built the Moon?", il terzo album in studio realizzato insieme ai suoi High Flying Birds, Noel non ha mancato di esaltare il suo allenatore preferito. E lo ha fatto utilizzando un'espressione che in spagnolo suonerebbe come "el puto mesías". Ma niente sarcasmo in questo caso, come fece invece lo stesso Pep nei confronti di Mou: il maggiore dei Gallagher è sinceramente pazzo di lui. E lo considera un "fuckin' messiah": un "fottuto messia".

Noel Gallagher pazzo per Guardiola: "È un fottuto messia!"

I fan italiani della rockstar inglese hanno già cerchiato in rosso una data sul calendario: 11 aprile 2018, quando il suo tour farà tappa al Fabrique di Milano. In attesa del 24 novembre, giorno d'uscita del nuovo album, Noel ha già fatto un salto promozionale nel capoluogo lombardo. Nella conferenza stampa organizzata ad hoc, volevate che non parlasse di football? Eccovi serviti:

Pep Guardiola è un fottuto messia, stiamo giocando il miglior calcio in assoluto. E poi è l'allenatore che veste di gran lunga meglio di tutti gli altri, di questo sono molto orgoglioso.

Noel Gallagher, tifoso del Manchester City e pazzo di Guardiola
Noel Gallagher è stato il primo a intervistare Guardiola, quando Pep è sbarcato al Manchester City

Manchester City, Italia: impossibile non pensare alla doppia sfida europea, vinta dagli Sky Blues contro la squadra di Maurizio Sarri. Noel dimostra contrizione, ma con un sorrisetto soddisfatto sulla faccia: 

Mi dispiace per il Napoli...

In un passaggio a Radio Deejay, nella trasmissione Tropical Pizza, ha invece ammesso tutta l'invidia che prova nei confronti dei figli Sonny Patrick e Donovan Rory:

Sono fortunatissimi!

Forse perché stanno crescendo con il Manchester City più forte della storia? Sì, proprio per quello. E oggi, grazie a Pep, si sogna ancora più in grande. Di fronte ai suoi figli, però, Noel potrà sempre esibire un primato assoluto: essere stato il primo a intervistare il tecnico catalano da neo allenatore dei Citizens.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.