Mondiali 2018, presentato il pallone ufficiale: ecco "Telstar 18"

Un omaggio al pallone utilizzato nella Coppa del Mondo del 1970.

12 condivisioni 3 commenti 0 stelle

di

Share

Eccolo qui, il pallone dei Mondiali 2018. “Telstar 18” è stato presentato oggi a Mosca, alla presenza di stelle del calcio come Lionel Messi, Alvaro Morata e Mats Hummels, probabili futuri protagonisti della competizione che si terrà in Russia dal 14 giugno al 15 luglio 2018.

Per la dodicesima edizione consecutiva è Adidas ad occuparsi della produzione. Un legame, quello con la Fifa, che l'azienda tedesca ha voluto celebrare omaggiando il Telstar originale, il primo pallone di marca Adidas a comparire in una fase finale della Coppa del Mondo, nell'ormai lontano 1970.

All'epoca, l'oggetto fu rivoluzionario, essendo stato il primo a presentare i pentagoni neri sul fondo bianco. Venne realizzato cucendo insieme trentadue panelli di cuoio – dodici pentagoni e venti esagoni – per rendere la forma sferica ancora più precisa.

Mondiali 2018: il pallone si chiama Telstar 18

Telstar 18Copyright GettyImages
Telstar 18, il pallone dei Mondiali 2018

In mezzo ai due Telstar ci sono altri palloni passati alla storia. Dal celeberrimo Tango, datato 1978, all'Atzeca Mexico (1986), interamente realizzato con materiale sintetico; dal Tricolore del 1998 al Ferernova del 2002, famoso per la particolare fiammella rossa. E poi il Teamgeist impermeabile del 2006, lo Jabulani (2010) con la tecnologia “grip&groove” e il brasiliano Brazuca, nel 2014.

Il pallone dei Mondiali 2018 sarà una rivisitazione in chiave moderna dell'originale. Il design dei pannelli presenta una stampa metallica e un effetto grafico texturizzato, chi ha eseguito i test giura che soddisferà anche le esigenze dei migliori calciatori del mondo. Roland Rommler, uno dei principali sviluppatori dell'oggetto, lo ha presentato così:

Il Telstar originario ha fatto la storia del calcio. Ha cambiato per sempre il design dei palloni, quindi creare il Telstar 18, restando fedeli al primo modello, è stato un compito difficile, ma anche emozionante.

La grande novità è rappresentata da un chip integrato, che permette di interagire con l'oggetto attraverso lo smartphone. Ogni pallone genererà un codice identificativo unico, che sbloccherà contenuti esclusivi. Un'esperienza personalizzata, che oltre a rilevare la posizione dell'utente, permette di visualizzare i dettagli del pallone e soprattutto di prendere parte a una serie di sfide uniche che precederanno l'inizio dei Mondiali 2018.

Messi Telstar 18Copyright GettyImages
Leo Messi con il Telstar 18

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.