Premier League, record Manchester City: è la squadra più cara al mondo

Secondo un recente rapporto del CIES Football Observatory, il club inglese avrebbe la rosa con più valore dell'intero pianeta: 1,2 miliardi di euro.

Il Manchester City di Pep Guardiola

5 condivisioni 13 commenti 3 stelle

di

Share

Dagli investimenti multimilionari sul calciomercato agli stipendi esagerati dei giocatori, passando per la costruzione di stadi sempre più all'avanguardia e le assurde cifre percepite equamente dalle società nella ripartizione dei diritti tv: la Premier League, almeno negli ultimi anni, è diventata un vero e proprio brand commerciale in grado di massimizzare gli introiti e attirare a sé alcuni dei più forti giocatori al mondo.

Tutti questi fattori hanno permesso al campionato inglese di diventare uno dei più equilibrati, competitivi e più seguiti. Al contempo, le cosiddette "piccole" società hanno avuto la possibilità di reinvestire le vagonate di soldi in entrata acquistando giocatori in grado di fare la differenza e di regalare ai tifosi qualcosa in più dei soliti campionati passati a lottare per la salvezza.

L'età d'oro della Premier League è stata però una manna anche per i top club inglesi: società come il Manchester City, il Manchester United, il Chelsea, l'Arsenal e il Liverpool sono riusciti a raddoppiare se non triplicare i propri guadagni, investendo moltissimo sui rispettivi settori giovanili e facendo a gara con gli altri grandi club europei nell'acquisto dei giocatori più talentuosi del panorama calcistico mondiale, aumentando così il valore complessivo delle rispettive rose. 

Premier League, per il CIES è il Manchester City la squadra più preziosa

E proprio a proposito di valore, una recentissima indagine del CIES Football Observatory ha evidenziato come le società inglesi siano riuscite nel loro intento anche e soprattutto lasciando spesso e volentieri spazio ai giovani e dando loro diverse possibilità per dimostrare il loro valore.

Nella speciale classifica delle società con le rose più care al mondo, domina il Manchester City che può vantare un valore di 1,2 miliardi di euro, seguito dal Tottenham (1,17 miliardi) e dal Barcellona (1,13 miliardi). Appena sesto il Real Madrid con un patrimonio calciatori di circa 903 milioni di euro, noni i cugini dell'Atletico (800 milioni di euro) che si piazzano dietro il Paris Saint-Germain (864 milioni di euro). 

Classifica CIES
Classifica CIES

Nelle prime dieci posizioni troviamo anche Chelsea (4°), Manchester United (5°) e Liverpool (7°), che hanno rispettivamente un valore di 1,04 miliardi di euro, 919 milioni e 901 milioni. La Juventus, decima, è il primo club della Serie A: i bianconeri sono valutati circa 743 milioni di euro. Il Napoli è 11esimo (721 milioni di euro), la Roma 15esima (595 milioni di euro) dietro ad Arsenal (666 milioni di euro), Bayern Monaco (624 milioni di euro) e Monaco (604 milioni di euro). 

La metà delle squadre appartenenti alla top 10 di questa classifica arrivano dal campionato inglese. Un caso? Nemmeno per sogno. Cifre simili sono state raggiunge grazie alla lungimiranza dei dirigenti della Premier League, capaci di valorizzare le singole società ripartendo equamente gli introiti e, nell'insieme, creando e vendendo un prodotto senza eguali al mondo. 

Un'azione durante Chelsea v Manchester United

Al di là delle rose, interessantissimo è anche il dato che riguarda i singoli giocatori: sempre secondo il CIES, per Kevin De Bruyne il Manchester City potrebbe chiedere fino a 145 milioni di euro, mentre il fenomeno Harry Kane potrebbe fruttare al Tottenham fino a 186 milioni di euro. 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.