NFL: Eagles inarrestabili, Cowboys e Panthers ci sono. Ko Seahawks

I Philadelphia Eagles demoliscono i Broncos, i Cowboys tornano a bussare di prepotenza come i Rams, mentre Atlanta e Seattle perdono colpi.

Philadelphia detta legge nella NFC.

3 condivisioni 0 commenti 0 stelle

di

Share

Era la partita più attesa della giornata di NFL e anche se ci ha messo un po’ a decollare non ha tradito le aspettative. I Dallas Cowboys battono i Kansas City Chiefs e si rilanciano per un posto nobile nella NFC infliggendo la terza sconfitta alla truppa di Reid. Nel primo tempo succede poco, sino a quando Dallas non prova a scappare con la corsa vincente di Prescott (10 TD di corsa in carriera) per il 14-3. Quando sembra che gli spogliatoi accoglieranno questo risultato, arriva la magata dei Chiefs (e la sciocchezza dei Cowboys), che battono una prevent defense dando la palla a Hill a metà campo in un perfetto schema disegnato.

Gli altri bloccano alla perfezione downfield, Hill li segue, elude un paio di placcaggi e vola in endzone per riaprire la partita tra lo stupore generale anche dei commentatori americani che affermano di non aver mai visto nulla di simile in anni di NFL. È proprio qui che l’inerzia del match cambia e nel terzo quarto i Chiefs provano addirittura la fuga con il touchdown di Kelce che poi si diverte con i compagni a mimare una gara di corsa con i sacchi per festeggiare, facendo scoppiare l’ilarità di tutti gli spettatori. 

È un fuoco di paglia perché il running game dei Cowboys funziona e prima Elliott sigla il controsorpasso, poi Prescott converte con le sue potenti gambe e alla fine anche Alfred Morris nell’unica portata di partita completa 11 yards. Beasley bissa il touchdown iniziale nel quarto periodo mettendo una seria ipoteca sul match, che poi viene seppellito dal il primo intercetto stagionale (record assoluto con 287 passaggi consecutivi senza pick) di Smith che consegna pallone e vittoria agli avversari.

NFL: Eagles inarrestabili, Redskins corsari a Seattle

Si dice che un ottimo attacco, supera un'ottima difesa sette giorni alla settimana e nella partita tra Eagles e Broncos uno dei migliori propulsori della lega annichilisce una delle migliori retroguardie. Carson Wentz scansiona alla perfezione la secondaria avversaria aprendo con uno splendido touchdown pass di tocco per Jeffrey e continuando per tutto il match (anche grazie a puerili penalità avversarie) a non dare scampo agli avversari. Sono quattro i suoi passaggi vincenti, a cui si aggiunge un touchdown anche per il uovo arrivato Ayaji in una partita che è già in ghiaccio alla pausa sul 31-9.

Il secondo tempo serve solo a stabilire il risultato finale che manda in doccia i Broncos con 51 punti subiti e la sensazione che al momento siano poche le forze competenti contro questi Eagles (tutte le altre versioni degli Eagles partite 8-1 hanno raggiunto Super Bowl o Championship game), prima difesa contro le corse della lega e detentore del primo quarterback per TD lanciati in NFL. È quasi tutta la NFC East a sorridere, perché anche i Washington Redskins vincono con stile a Seattle in una partita rocambolesca. Wilson non è nella su miglior giornata (24-45 per 297 yds e 2 intercetti), ma riesce a trovare prima l’omonimo Luke e poi nel quarto periodo Doug Baldwin che si libera di Josh Norman con un movimento stupendo per involarsi in endzone a 48” dalla fine.

Sembra finita ma così non è, perché Cousins mette in scena due lanci d’antologia: il primo fuori equilibrio e il secondo di perfetto tocco per una splendida diving catch di Doctson che porta la palla su una yard avversaria. A completare l’incredibile ci pensa Kelley che con la corsa decisiva riporta avanti i suoi. Nel drive della disperazione i Seahawks vanno anche vicini al colpaccio con l’haily mary pass finale che transita nelle mani di Graham ma finisce a terra nel traffico.

Panthers e Raiders di nuovo in corsa

Newton e compagni fanno valere il proprio fattore campo, la propria difesa e una partita decisamente storta dei Falcons per vincere. Due fumble dei running back di Atlanta complicano le cose, Ryan ci aggiunge un intercetto, ma l’imponderabile succede nel quarto periodo quando Matty Ice pesca da solo in endzone Julio jones che si fa sfuggire un touchdown già fatto, confermando che non è proprio giornata. Nonostante la segnatura finale di Coleman, i Panthers portano a casa il bottino pieno anche grazie alle solite gambe al tritolo di Newton.

Tornano a correre anche i Raiders che espugnano il campo dei Dolphins grazie a una doppietta di corsa di MarShawn Lynch (non succedeva dal 2014). Dopo la dipartita di Ayaji, Miami si affida subito a Williams che mette a segno un touchdown di grande fattura, ma in questa giornata i Raiders tornano a macinare gioco con Cook fuori a ricevere e Lynch a correre. La partita è in controllo di Tavecchio e compagni, ma Cutler prova l'ultimo colpo di coda nel finale trovando Thomas in endzone, anche se è troppo tardi e i Raiders sono lontani.

Risultati:

Bills@Jets 21-34
Broncos@Eagles 23-51
Ravens@Titans 20-23
Buccaneers@Saints 10-30
Rams@Giants 51-17
Bengals@Jaguars 7-23
Colts@Texans 20-14
Cardinals@49ers 20-10
Redskins@Seahawks 17-14
Chiefs@Cowboys 17-28
Raiders@Dolphins 27-24
Lions@Packers 30-17

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.