FIFA 18: funzioni e segreti della Web App

La Web App di FIFA 18 si candida già a must per i videogiocatori: Sfide Creazioni Rosa, mercato e spacchettamenti sono solo alcune delle funzioni presenti nel tool.

11 condivisioni 1 commento 0 stelle

di

Share

FIFA 18 ha già imposto il proprio incontrastato dominio sulla scena videoludica attuale. EA Sports, arrivata alla venticinquesima edizione della simulazione calcistica per eccellenza, può vantare il monopolio su un settore sempre più in espansione nel mondo dei player, che ogni anno testano le proprie abilità tra le nuove modalità del titolo. L'importanza di Ultimate Team, sia come modalità di gioco che come fenomeno sociale, ha portato la software house a creare una Web App ad hoc già a partire da FIFA 13, che ha sempre avuto come scopo principale quello di consentire ai videogiocatori di curare le dinamiche del proprio club anche al di fuori della propria consolle.

La Web App di FIFA 13
Una schermata raffigurante la Web App di FIFA 13.

In principio furono i browser web ad abbracciare tale funzione, con le app vere e proprie per dispositivi mobili che sono state sviluppate quasi in contemporanea per dare l'opportunità ai player di tenere sottocchio tutti i dettagli della propria esperienza di gioco, dal mercato alla gestione della rosa. Con l'avvento di FIFA 18 ci troviamo di fronte ad una app intuitiva e completa, che consente anche di svolgere le Sfide Creazioni Rosa direttamente dai propri dispositivi. A ciò si aggiunge la possibilità di creare, cancellare, modificare ed updatare le proprie rose, a cui è possibile associare i vari consumabili in-game (contratti, stili intesa, cambio ruolo e cure per gli infortuni).

La Web App di FIFA 18
La Web App di FIFA 18, mostrata nelle sue versioni browser e Companion.

Fondamentale è anche la funzione legata al mercato, che dà accesso ad un'immediatezza - soprattutto nello sniping - che alle volte supera anche quella delle consolle. La nuova funzione "obiettivi" permette inoltre di accedere a dei bonus prestabiliti completando delle mini-quest a cadenza giornaliera e settimanale.  Non bisogna infine dimenticare neanche la parte dedicata al negozio di FIFA 18, che permetterà ai videogiocatori di acquistare i classici pacchetti presenti in Ultimate Team mediante crediti o FIFA Points.

FIFA 18: i requisiti per la Web App

La Web App di FIFA 18 è disponibile nella sua versione Companion per i dispositivi Android e IOS. I requisiti minimi di funzionamento prevedono una versione di Android aggiornata almeno al 4.4.2 e al 9,3 per IOS. La versione web richiede invece il supporto di WebGL, ed è supportata da browser quali Google Chrome, Safari (solo per Mac), Firefox, Opera ed Edge. Internet Explorer, invece, è supportato soltanto nella versione 11. L'account EA associato al proprio indirizzo e-mail sarà lo stesso utilizzato per accedere all'app, che non può essere utilizzata durante la connessione a FIFA 18 su consolle o PC, ragion per cui è importante assicurarsi di aver effettuato la disconnessione da FUT, tornando nel menù principale prima di spegnere il dispositivo di gioco. Qualora ciò non venisse fatto sarà necessario attendere prima di effettuare l'accesso alla Web App. Nel caso in cui i videogiocatori utilizzassero diversi account sul titolo, sarà possibile passare da un profilo all'altro mediante l'opzione dedicata tra le impostazioni dell'applicazione. L'accesso verrà autenticato non appena la disconnessione dal profilo attuale verrà effettuata.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.