Real Madrid, vanno via (per lui) ma fanno tutti meglio di Benzema

Sono andati via dal Real Madrid perché non trovavano spazio: tutto lo spazio era di Benzema, e ora stanno tutti facendo meglio di lui.

Real Madrid, tutti meglio di Benzema

12 condivisioni 97 commenti 5 stelle

di

Share

In Spagna parlano (male) di Benzema, attaccante del Real Madrid. Non solo: ne parlano male perché al momento le prestazioni non sono decisamente all'altezza. Il Real Madrid scricchiola un pochino, Zidane non è per nulla contento. E la stampa che segue i blancos è incupita. I dati che emergono sono inquietanti. E con Benzema sono impietosi. 

Uno dei peccati capitali di Karim Benzema al Real Madrid risiede proprio nel suo "cannibalismo" che spesso gli è stato rimproverato: gli altri n.9 non sono mai riusciti a respirare l'aria di Madrid per troppo tempo. Troppo importante Benzema per il Real, per Florentino Perez. 

Uno dei peccati capitali di questo inizio di stagione di Benzema riguarda proprio i suoi numeri, che per un attaccante sono il pane quotidiano. Si racconta che Raiola abbia chiesto ad Ibrahimovic: quali sono i tuoi numeri? Per un bomber il rendimento è tutto. Altrimenti arrivano le polemiche. Altrimenti arrivano i confronti, i paragoni con tutti gli altri. Tutti quelli che hanno lasciato il Real per fargli posto. 

Benzema sembra non capacitarsi di come sta andando la sua stagione
Benzema sembra non capacitarsi di come sta andando la sua stagione

Liga, Real Madrid: Benzema ha fatto peggio di Adebayor e Mariano

In Italia le prestazioni di Higuain hanno fatto discutere: Allegri ha scelto di piazzarlo in panchina, poi il Pipita si è ripreso la scena a suon di gol. Il confronto con Benzema è impietoso: nelle ultime 5 stagioni ha segnato 38 gol in più del francese. Benzema ha tenuto i suoi ritmi solo l'anno dopo la sua partenza da Madrid (24 gol per uno). Higuain ha segnato ogni 146', Benzema ogni 169': il divario si è allargato nell'ultima 'temporada', quest'anno ancor di più. Gonzalo Higuain ha segnato 9 gol con la maglia della Juventus. Segna ogni 151', ha fatto segnare un dato negativo. Ma mai quanto Benzema

In questa foto un giovanissimo Higuain abbraccia Benzema (quasi a consolarlo)
In questa foto un giovanissimo Higuain abbraccia Benzema (quasi a consolarlo)

Ve lo ricordate Mariano? Al Real la punta spagnola naturalizzata domenicana ha segnato 1 solo gol in Liga (4 in Coppa del Re), non proprio un rendimento impressionante. In Ligue 1 sta facendo faville: 9 gol con il Lione (patria di Benzema), esplosione definitiva, sta tenendo il passo di Falcao e Cavani (13 reti) e del suo compagno di squadra Fekir (11). Più di Neymar, per dire: Genesio lo considera un titolarissimo anche grazie al suo gol ogni 111 minuti.

Alvaro Morata è già più facile da ricordare a Madrid: due volte è stato costretto ad abbandonare la squadra in cui è cresciuto. L'arrivo al Chelsea gli è servito per confermarsi, ritrovare confidenza con il gol, uno dei pochi volti positivi di questo inizio di stagione di Conte. L'anno scorso, in aperta concorrenza con Benzema, ha segnato un gol ogni 94' (contro il gol ogni 170 di Karim). 

Benzema qui si sente escluso dall'abbraccio tra Morata e Cristiano Ronaldo
Benzema qui si sente escluso dall'abbraccio tra Morata e Cristiano Ronaldo

Perfino "Chicharito" Hernandez ha un rendimento migliore di Benzema: 4 gol in Premier, uno ogni 238 minuti. Nonostante nelle sue stagioni tedesche Hernandez abbia fatto peggio del francese, d'altra parte durante la sua parentesi madrilena ha segnato 1 gol ogni 150 minuti (ogni 167' Benzema).  Ah, ha giocato il 63% in meno del suo compagno di reparto ancora al Real. Per chiudere in bellezza: il togolese Adebayor, che alla casa blanca non ha lasciato il segnosta vivendo una seconda giovinezza in Turchia, al Basaksehir. In 1085 minuti di gioco fino ad ora ha segnato 4 volte. Al Real Madrid è arrivato 1 mese e mezzo dopo la famosa metafora del cane e del gatto: "Se tu non hai un cane con cui andare a caccia, vai con il gatto". Il cane era Higuain, fermo per un'ernia. Il "gatto", nello specifico, era Karim Benzema. Qualcun altro, in altri tempi (Boskov ndr) disse di Gullit: "Ora è come cervo che esce di foresta". Nella foresta, Benzema sembra impigliato in un rendimento troppo basso. Ah, in questa Liga Benzema ha segnato solo 1 gol in 480'. E tutti gli altri, accantonati per tenere lui, stanno facendo molto meglio. Per ora. 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.