China Station: Lavezzi K.O., Cannavaro in AFC Champions League

Il Tianjin Quanjian riesce ad arrivare al terzo posto alla sua prima esperienza nella massima serie. L'Hebei cade a Jinan 5-4.

Foto di gruppo del Tianjin Quanjian (Twitter)

283 condivisioni 4 commenti 0 stelle

di

Share

Bentornati su China Station, la rubrica di Fox Sports dedicata al campionato cinese e alle sue stelle. Otto mesi dopo il primo appuntamento, giungiamo al termine di quest'avventura, felici per avervi fatto conoscere un modo particolare di fare calcio, lontano dagli standard dei principali tornei europei. Siamo partiti con gli acquisti milionari di Oscar e Tevez, abbiamo visto la federazione cambiare le regole del calciomercato a stagione in corso e la grande lotta per il primo posto tra Guangzhou Evergrande e Shanghai SIPG, finita col trionfo dei primi. Oggi chiudiamo con Fabio Cannavaro, che alla guida del Tianjin Quanjian, è riuscito a strappare la qualificazione ai preliminari della Champions League, superando proprio all'ultima giornata l'Hebei Fortune di Ezequiel Lavezzi, sconfitto incredibilmente 5-4 dallo Shandong Luneng.

Ha dell'incredibile il cammino di Cannavaro, che solo un anno fa raggiungeva la prima promozione del club in Chinese Super League. Gli acquisti di Pato, Witsel e Modeste hanno senz'altro aiutato, ma l'esperienza dell'allenatore italiano, al secondo incarico in Cina e al terzo in terra asiatica, si è rivelata decisiva.

Fondamentale è stato il successo ottenuto ai danni dei campioni di Cina del Guangzhou Evergrande, un 2-1 arrivato grazie alle reti di Modeste e Sun Ke, nonostante gli infortuni occorsi agli altri due stranieri Pato e Witsel (il belga è stato costretto ad abbandonare il terreno di gioco qualche minuto dopo l'1-2 di Feng Xiaoting). Proprio alla guida del Guangzhou, Cannavaro aveva iniziato la sua carriera da allenatore: secondo le ultime voci di calciomercato dal prossimo anno tornerà sulla panchina delle Tigri al posto del partente Scolari. Al Tianjin Quanjian dovrebbe invece succedergli l'ex Fiorentina Paulo Sousa.

SousaCopyright GettyImages
Paulo Sousa, probabile successore di Cannavaro al Tianjin Quanjian

Lavezzi: tripletta e ko. Il terzo posto è di Cannavaro

Nonostante la tripletta di Lavezzi, l'Hebei è caduto a Jinan contro uno Shandong consapevole di non poter arrivare oltre la sesta posizione. Clamorosa la partita tra le compagini allenate da Felix Magath e Manuel Pellegrini, con gli ospiti sotto nel punteggio per tre volte, prima del 5-4 finale. Ad aprire il match è stato Hao Junmin, in rete come Papiss Cissé, l'autore del raddoppio. Nella ripresa è successo di tutto: due gol di Lavezzi, il 3-2 di Diego Tardelli, il nuovo pareggio di Xuesheng, la seconda rete di Tardelli, la tripletta del Pocho (92') e subito dopo quella dell'attaccante brasiliano, in campo per l'assenza del titolare Pellè.

CisséCopyright GettyImages
Papiss Cissé, autore del provvisorio 2-0 dello Shandong

Verso la finale di Chinese FA Cup

Per l'Hebei l'unica speranza di andare ai preliminari della Champions League è rappresentata dalla vittoria della coppa nazionale da parte dello Shanghai SIPG. La finale d'andata contro lo Shanghai Shenhua si giocherà il 19 novembre, quella di ritorno il 26. Dovesse vincere lo Shenhua, Tevez e compagni strapperebbero ai concittadini il pass per la fase a gironi, costringendo l'SIPG a disputare i playoff, assieme al Tianjin Quanjian.

La finale di Chinese FA Cup è l'unico obiettivo rimasto per entrambe le squadre. Le Metal Eagles, una volta detto addio a campionato e Champions, hanno perso due delle ultime tre sfide giocate. Con il Jiangsu di Fabio Capello è arrivato un deludente 2-3, con Moukandjo che ha deciso il match proprio nel finale, nonostante le reti di Wenjun Lu e Hulk, intervallate da quelle di Alex Teixeira e Li Ang. Lo Shanghai Shenhua ha invece ottenuto la seconda goleada di fila, travolgendo 4-1 il già retrocesso Liaoning grazie alla doppietta di Jianrong e alle reti di Guarin e Yunding.

MoukandjoCopyright Twitter
Benjamin Moukandjo punisce lo Shanghai SIPG nel finale

Le altre gare

Dagli altri campi registriamo la vittoria del Guangzhou R&F sul campo del Chongqing: 2-0 il finale, con il 27° centro stagionale del capocannoniere Eran Zahavi. Successo esterno anche per il Changchun, che vince 2-1 a Pechino contro il Beijing Guoan. Lo Yanbian saluta la massima serie battendo 3-0 il Guizhou, rivelazione del campionato dopo l'arrivo in panchina dello spagnolo Gregorio Manzano. Terminiamo il riepilogo dei risultati con l'1-0 di Tianjin Teda-Henan: punteggio ininfluente per entrambe le formazioni, visto l'obiettivo salvezza conquistato nelle scorse settimane.

La classifica finale della Chinese Super League

Guangzhou Evergrande 64, Shanghai SIPG 58, Tianjin Quanjian 54, Hebei e Guangzhou R&F 52, Shandong 49, Changchun 44, Guizhou 42, Beijing Guoan 40, Chongqing 36, Shanghai Shenhua 35, Tianjin Teda 31, Henan 30, Jiangsu 29, Yanbian 22, Liaoning 18.

GuangzhouCopyright Twitter
Al termine dell'ultima gara casalinga, il Guangzhou Evergrande ha ricevuto il trofeo del campionato cinese

La classifica marcatori

Il successore di Ricardo Goulart è l'ex Palermo Zahavi, come detto in precedenza, re dei bomber con 27 reti. L'attaccante dell'Evergrande, dopo i 24 centri della scorsa stagione, si ferma a quota 20, finendo al secondo posto in compagnia di Lavezzi e del sorprendente Wu Lei. Dietro di loro c'è Steve, che con la doppietta al Guizhou all'ultimo turno ha raggiunto i 18 gol e beffato in volata Hulk, a 17. Proseguendo la classifica marcatori troviamo Jonatan Soriano a 16, Diego Tardelli, Alexandre Pato, Gio Moreno, Nikica Jelavic e Odion Ighalo con 15, Aloisio con 14, Renatinho a 12, Elkeson e Papiss Cissé a 11.

ZahaviCopyright Twitter
Segna sempre Eran Zahavi, numero 7 del Guangzhou R&F

Per questa stagione è veramente tutto. A voi, che con passione e curiosità avete deciso di seguire con noi la prima Chinese Super League trasmessa in esclusiva sui canali Fox Sports, va il nostro più ringraziamento più grande.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.