UFC 217: una nuova pagina di storia per le MMA

Attesa alle stelle per UFC 217, evento che ci offrirà ben tre match titolati e un main event che sancirà il ritorno di Georges St-Pierre dopo quasi quattro anni.

UFC 217: Bisping vs GSP poster

94 condivisioni 4 commenti 5 stelle

di

Share

Il grande libro della storia delle MMA è pronto ad essere arricchito di un'altra pagina. UFC torna per la seconda volta al Madison Square Garden, a quasi un anno dal primo evento tenutosi nella magnifica cornice di New York. Questa volta però non ci sarà Conor McGregor tra i protagonisti del main event, bensì un Georges St-Pierre finalmente di ritorno - seppur in una categoria non sua - contro Michael Bisping, in un match valido per la cintura pesi medi UFC. Altri due match titolati e un'altra accopiata di incontri completeranno la main card che il nostro Alex Dandi andrà a commentare nella notte tra sabato 4 e domenica 5 novembre a partire dalle ore 3:00. Si partirà con quello che, a detta di molti, si presenta come uno dei missmatch più clamorosi della storia delle 185 libbre: l'ex campione pesi welter Johny Hendricks se la vedrà infatti contro l'imbattuto prospetto brasiliano Paulo Henrique "Borrachinha" Costa. Classico incontro veterano contro nuova leva, con "Bigg Rigg" ormai in caduta libera - e con una mascella divenuta di cartapesta - ma pronto a tentare l'upset contro il più quotato avversario, reduce da due vittorie consecutive per KO.

  • UFC 217: domenica 5 novembre alle ore 03.00

Successivamente spazio ad un match per veri duri nella divisione pesi welter, con Stephen "Wonderboy" Thompson che tenterà di strappare il pass per un'altra title eliminator contro Jorge Masvidal. Reduce dalla sconfitta contro Tyron Woodley, il karateka di Simpsonville proverà ad ostacolare un "Gamebred" di ritorno dalla caduta con Demian Maia. Una vittoria convincente da parte di uno dei due contendenti potrebbe ostacolare la new breed delle 170 libbre - capitanata da Colby Covington, Rafael Dos Anjos e Darren Till - nella corsa ad uno scenario titolato. Incontro di mezzo della main card che aprirà invece al tris di incontri titolati: la campionessa pesi paglia UFC Joanna Jedrzejczyk tenterà infatti di difendere per la sesta volta la propria cintura - raggiungendo così il record di Ronda Rousey -, contesale nell'occasione da Rose Namajunas. Su JJ non c'è molto da dire, specie se siete veri appassionati di questo sport. La polacca è, con distacco, la miglior striker delle MMA attuali, nonché una delle atlete più forti della storia. "Thug" Rose, invece, appare a tratti acerba, ma la vittoria su Michelle Waterson ne ha consolidato la posizione da title contender meritevole dell'opportunità iridata.

Co-main event che vedrà finalmente l'attesissimo scontro tra gli ex compagni d'allenamento Cody Garbrandt e T.J. Dillashaw. Rispettivamente campione ed ex campione pesi gallo UFC, i due atleti sono legati a doppio filo da un'amicizia divenuta poi astio dal momento in cui "The Snake in the Grass" - così McGregor apostrofò Dillashaw, prevedendo tutta la vicenda - lasciò il team Alpha Male portandosi dietro il suo coach Duane Ludwig. "No Love" è ancora imbattuto, e reduce dalla fantastica vittoria di UFC 207 contro Dominick Cruz, ex campione che sconfisse solo due match prima T.J. stesso. Stili a tratti complementari per i due, che si conoscono quasi a memoria. Completezza che forse pende più dal lato dello sfidante, ora più che mai affamato di successi. Sul main event che dirvi? Michael Bisping, dopo una vita da operaio del combattimento, difenderà per la seconda volta la cintura pesi medi UFC in uno dei suoi ultimi match in carriera. Opposto a lui vi sarà Georges St-Pierre, fermo da fine 2013 e salito nelle 185 per l'occasione. "Il Conte" parte avvantaggiato per striking, potenza e prestanza fisica, ma ricordiamoci che si ritroverà di fronte ad uno dei GOAT di questo sport. La fisicità prevarrà sulla classe? GSP patirà l'assenza dalle competizioni per un periodo così prolungato? Per avere queste risposte vi basterà attendere ancora una manciata d'ore.

L'appuntamento con UFC 217

Sveglie in mano, caffettiera sui fornelli e telecomando sulla poltrona nella notte tra sabato 4 e domenica 5 novembre, per non perdervi neanche un attimo delle emozioni che UFC 217 ci riserverà. Appuntamento dunque a partire dalle ore 3:00 su FOX Sports, canale 204 di Sky!

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.